Piano Bar : Un lettore ci chiede....

Un lettore chiede dove comprare oro a prezzi vantaggiosi...

Un lettore mi segnala che un anno fa quando si era interessato all'acquisto di oro fisico, aveva notato che in Germania si trovava a prezzi migliori che in Italia e chiede dove è possibile acquistare oro a buon mercato.

Devo dire che la cosa non deve sorprendere ed è assolutamente normale...

Come ogni market maker fissa gli spread denaro/lettera sui titoli che commercia, in base alle sue aspettative su dove andrà il mercato, così ogni commerciante d'oro fissa i suoi prezzi di acquisto e di vendita del metallo che commercia. In ogni caso il prezzo a cui il commerciante è disposto ad acquistare il vostro ORO sarà sempre minore del prezzo a cui lui è disposto a vendervi il suo... e del resto se andate da un concessionario auto per comprare un'auto nuova rifilandogli la vostra auto usata è uguale. Dopo è logico che chi tratta grossi volumi generalmente riesce a mantenere spread denaro/lettera più contenuti del piccolo commerciante che sviluppa meno business.  Quindi se in Germania o in Svizzera trovate commercianti che fanno meno "cresta" sul prezzo rispetto al valore attuale del momento, compratelo dove costa meno. L'unica cosa che posso dire è che per quanto riguarda l'Italia, per non avere brutte sorprese esiste un elenco UIF sul sito della banca d'Italia dove sono elencati tutti gli operatori  autorizzati dalla stessa. Per cui acquistando da un operatore inserito in quell'elenco in genere si va tranquilli. Dove trovare l'analogo elenco della Germania o della Svizzera non glielo so dire. Personalmente ho sempre sentito parlare bene di Proaurum che è a Manno subito dopo Lugano e che volendo,  e pagando un tot all'anno fa anche da deposito doganale per cui si può acquistare e portare a casa o acquistare e lasciare in deposito. Il sito è proaurum.ch e sulla home page cliccate sulla bandiera italiana e il sito si predispone in italiano.

Per non ripetere cose vecchie già dette e già scritte ricordo che nella sezione dispense del sito sono stati recoverati tutti gli articoli "a tema" della rubrica Piano Bar che nel cambio di sito sono andati o persi o caricati male con date sbagliate per cui la ricerca cronologica non funziona.

Sono 4 file zippati che contengono circa 120 articoli non tecnici che rappresentano il meglio di Piano Bar dal 2000 al 2013...  scaricandoli e decomprimendoli si hanno i PDF, Lì dentro trovate tutto quello che abbiamo raccontato e spiegato su Oro e Argento. Basta scorrere l'elenco dei titoli e li beccate tutti. In Italia eseguimmo un test molto positivo con Confinvest http://www.confinvest.it che è la società che dà la quotazione delle monete d'oro al Sole 24 ore.

Ultimamente ho acquistato sterline nuove da Intercoins S.p.A Operatore Banca d'Italia -UIF n.5000138; il sito è http://www.intercoins.it .

L'elenco di tutti gli operatori professionali in Oro è a questo link

http://albielenchi.bancaditalia.it/albielenchi/elenchi.do?to=operoro&lingua=it

E' consultabile online filtrando in vari modi; se date invio a vuoto esce l'elenco completo dei 500 e rotti operatori e sulla destra in rosso c'è la scritta Salva in formato CSV se lo scaricate e poi aprite un excel potete importare l'elenco in CSV e farci un bel Documento Escel incolonnato, ordinato etc etc..

Allego in fondo a questo articolo uno strumento che pubblicai tra il 2009 2 il 2010 che denominammo il "MONETOMETRO".

E' un foglio EXCEL con due pulsanti uno per l'oro ed uno per l'argento; cliccandone  uno compare una maschera in cui potete selezionare da un elenco a tendina le principali monete d'oro e d'argento ed ora anche i lingotti di varia pezzatura.

Selezionata la moneta o il lingotto che volete (per le monete si tiene conto della caratura e quindi del contenuto netto di oro) dovete riempire due caselle : il cambio Euro/USD del momento e la quotazione in $/onz dell'oro o dell'argento del momento. Ovviamente questi due numeri li trovate su internet in migliaia di siti... http://www.investing.com è uno http://www.dvfn.it è un altro... insomma datevi una mossa navigate un pò per la rete, usate i motori di ricerca etc..etc.

Inseriti questi due dati, battete un tab e il pulsante calcola si sbloccherà quindi premete ed avrete immediatamente quale dovrebbe essere il prezzo corretto in base alle quotazioni del momento del metallo e del cambio. In questo modo potete rendervi conto subito di chi fa creste eccessive e di chi si accontenta.

Infine sulla questione Lingotti/Monete io da sempre preferisco le monete che raccontano anche la storia di un popolo e di tanto in tanto mi offrono la possibilità di comprare qualche pezzo che oltre al valore di borsa abbia anche un valore dal punto di vista collezionistico. Se uno vuole solo "oro da borsa" anche i lingottini vanno bene con l'unica avvertenza di non prendere un lingotto da un chilo perchè sono più facili da svuotare e riempire di tungsteno che ha un peso specifico quasi uguale all'oro. Da 5 a 50-100 gr max. vanno benissimo.

Per le monete con valore collezionistico chiaramente troverete dei sovraprezzi che già in partenza possono essere di un 40-50% in più ma lì non parliamo più di oro da borsa. Ad esempio se uno compra le 5 sterile d'oro coniate per il 50° anniversario della morte di Winston Churchill la pagate 2.200 euro  che è un 50% in più del costo di 5 sterline normali a parità di peso. Il discorso qual'è allora? Il discorso è semplice: di questa moneta sono stati coniati appena 770 pezzi e quindi costano molto in partenza ma sicuramente costeranno ancora di più tra 15-20 anni perchè con una tiratura così bassa sarà piuttosto rara. Questa è un altra opportunità d'investimento, però va fatta con un ottica di tempi di disinvestimento diversi... L'oro da borsa lo rivendete a qualunque commerciante d'oro. Per le 5 sterline di Churcill dovrete trovare,  fra 20 anni, un collezionista che è interessato proprio a quella moneta specifica.... quindi sempre oro è ma sono due discorsi diversi.

alla prossima

5 Commenti

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni...

I commenti dei lettori

5 Commenti

  • Gianni
    05 Gen 2017

    dottore buongiorno,
    attendiamo un suo gradito commento sulla situazione attuale. Buon inizio d'anno.

  • Riccardo Z.
    21 Dic 2016

    Vi ringrazio dei chiarimenti e vi auguro un buon natale.

  • Frigieri Virginio
    21 Dic 2016

    non si preoccupi, capita anche a me di fare errori di battitura... solo che riesco a correggerli anche dopo settimane. La ringrazio di aver raccontato in diretta la sua esperienza personale, perchè tornerà sicuramente utile a qualche altro lettore.
    Se qualcuno ha altre esperienze da raccontare si accomodi pure.
    Intanto approfitto per augurare a tutti un Buon Natale e (si spera) un Felice 2017!
    saluti.

  • Marco P.
    21 Dic 2016

    Mi spiace per i vari errori di battitura non corretti, che guardo e vedo solo ora.

  • Marco P.
    21 Dic 2016

    Io racconto quello che so della Svizzera. In Svizzera l'oro fisico non è tassato. Se si vuole acquistarlo bisogna sapere che esiste circa uno spread dell'1%. L'argento, invece è soggtto al pagamento di un'IVA del 7% allacquisto.
    Se uno ha un conto trading in Svizzera (sperabilmente dichiarato) può depositarci il proprio Oro fisico (o Argento o p¨Platino o Palladio) senza nessun costo aggiuntivo ai costi di deposito normali. Per essere concreti faccio l'esempio della banca Swissquote, leader in Svizzera del trading online (fa quasi solo quello) che chiede un costo per il deposito titoli di 200 franchi annui indipendentemente dall'importo del deposito.
    Con tutto qusto voglio dire che se uno con residenza fiscale in Italia, vuole depositare i metalli fisici in Svizzera, forse ha più convenienza che farlo in Italia, pur rispettando la leggislazuione italiana (salvo che quiest - oio non lo so - non preveda che un cittafini italiano non può avere metalli fisici all'estero, anche se dichiarati).
    Come ulteriore informazione, i metalli fisici la Swissquote li deposita per via di un accordo, nei depositi UBS.
    Spero di contribuire a dare qualche informazione.

Lascia un commento