Mercato azionario italiano: altro TARGET raggiunto.

Giornata interlocutoria sui mercati azionari italiani ed internazionali.

In Italia ed in Europa i listini dopo uno stentato avvio di seduta di contrattazioni, a metà mattinata prendevano la via dei rialzi ma nel pomeriggio la fase rialzista rientrava ed in chiusura la percentuale di guadagno si fermava poco sopra la parità. Solo il listino svizzero è riuscito a guadagnare sopra il mezzo punto percentuale , mentre il nostro FTSE-MIB si fermava ad un + 0,33% ed il FTSE IT All-Share ad un + 0,29%.

Poco da segnalare a livello macro se non l’uscita del dato (un ò vecchiotto) della produzione industriale francese di novembre 2016 che con un + 2,2% sorprende gli analisti.

Per quanto riguarda i listini USA anche qui poco da aggiungere, a poco più di mezz’ora dalla fine delle contrattazioni fanno registrare un nulla di fatto con il solo Nasdaq 100 che guadagna un misero 0,20%.

A livello macro nessun dato di una certa importanza è uscito oggi ed altrettanto si segnala per domani, fatta eccezione per una conferenza stampa di Trump prevista nel  nostro pomeriggio.

Buone notizie invece dal nostro Portafoglio azionario, nel quale quest’oggi andiamo a registrare la ottima performance di BRUNELLO CUCINELLI con i prezzi che sono andati molto vicino al nostro livello di TARGET 50%, la continua ascesa del titolo FCA ed infine la vendita a TARGET (bene abbiamo fatto ad abbassare lievemente il livello), con la metà della posizione, sul titolo:

- BUZZI UNICEM  (IT0001347308)  A  23,50.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento