Sogno o son desto?

Quasi a smentire quanto detto appena ieri – in realtà ne parliamo da tempo su queste colonne – in merito ai bond che hanno solo più lotti da 100.000 Euro, ecco che oggi sbarca su Extra-MOT un bond interessante e con lotto minimo di 1.000 Euro. Da non crederci, è vero, ma tant’è: e comunque da qui a poche righe scopriremo che il nostro “efficientissimo” mercato e i nostri “efficientissimi” organi di controllo continuano a mostrare qualche falla…

Ma andiamo con ordine e vediamo di quale bond si tratta.
Parliamo delle nuove obbligazioni di Deutsche Telekom, primaria compagnia telefonica tedesca che è presente sul mercato internazionale con molti prestiti obbligazionari, ai quali come sappiamo non è sempre facile accedere causa lotti minimi da Paperoni. Il bond sbarca oggi anche sul mercato regolamentato di Borsa Italiana (segmento Extra-MOT) con lotto minimo, appunto di 1.000 Euro.

Il nuovo bond Deutsche Telekom (XS1617898363) è stato emesso per 750 Mln di Euro, per cui molto liquido, paga cedola annuale dell’1,125% e quota sotto pari. Il bond è senior, non callable e rimborsa in unica soluzione a scadenza il 22 maggio 2026. In ottica di diversificazione e rapporto rischio/rendimento è un’ottima opportunità (finalmente…) anche per il retail, poiché i rating sono investment grade ma soprattutto i CDS a 10 anni viaggiano in area 72 bps, valori del tutto invidiabili. A parità di Paese (leggasi Germania) offre un rendimento superiore ai governativi senza particolari rischi aggiuntivi, poiché come si sa la società rappresenta il principale gruppo di telecomunicazioni della Germania ed è controllata direttamente dallo Stato per il 14,3% e per il 17,4% dalla banca KfW, sempre sotto controllo statale.

Tuttavia, se presi dall’impulso di metterne un po’ in portafoglio apriamo il book su Extra-MOT, ci troviamo di fronte ad una realtà desolante. Oltre al fatto che non vediamo ombra di scambi, lo spread denaro/lettera presentato dal market maker è 96,83 – 101,81. Un bello spread di ben il 5%! Mi astengo dal commentare…

Fortunatamente il bond è quotato anche OTC sui principali mercati esteri e quota ad un mid price di 99,60 circa, con proposte denaro/lettera assolutamente accettabili, come si vede dalla tabella qui sotto. Per cui, non perdete tempo con l’inserimento di ordini su Extra-MOT che hanno una probabilità di essere eseguiti prossimi allo zero, senza considerare il rischio del “furbetto” di turno che vi esegue per 1.000 euro nominali e poi vi scavalca. Oggi fortunatamente le banche più aperte verso la clientela operativa permettono di negoziare agevolmente OTC telefonicamente e con commissioni umane.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento