Manca il respiro

Il mercato manca di breath, manca di respiro. Solo pochi titoli stanno volando, gli altri è come se stessero aspettando che succeda qualcosa (rottura conclamata dei massimi ?). Su taluni titoli ieri c’è stata una barra interessante di volumi, ma francamente non è una azione generalizzata. E’ un mercato in attesa degli eventi questo e qualcuno lo potrebbe anche interpretare come mercato che deve flettere prima di ripartire, come si fosse spinto troppo in alto in troppo poco tempo e ci sia bisogno di una pausa per riposare.

Andiamo con alcuni titoli interessanti:

BIESSE: un titolo che in pochi anni è passato da 2 a 48 dovrebbe essere lasciato in pace. In realtà si tratta di una ottima occasione di acquisto per un trading speculativo forse non adatto ai più. L’uncino di oggi è spettacolare. Noi stiamo fuori per ragioni psicologiche ma tant’è … l’importante è rischiare pochissimo piazzando lo stop loss sotto il minimo dell’uncino stesso.

BUZZI UNICEM: viene da chiedersi quando mai romperà sul mensile il triangolino che sta costruendo. Per il momento passiamo, ma è a un passo dalla resistenza del triangolino e ancora poco su e poi compriamo.

DEA CAPITAL: segnaliamo triangolo in corso e ottimi volumi ieri

FNM: sembra non voler mollare la presa

MEDIOBANCA: bella congestione stretta (modella FCA) e ieri esplosione di prezzi e volumi

MUTUI ON LINE: era il nostro cavallo di battaglia anni fa, non accenna a diminuire dopo la barra di ieri bisogna cercare un punto di entrata

(pagina a cura di Sandro Mancini ed Anna Cavazzuti)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento