FtseMib: inversione o correzione?


Negli ultimi dieci giorni i mercati finanziari sono stati molto volatili ed è quindi giunta l'ora di fare il punto della situazione.
Partendo da lontano vediamo dove è arrivato (al rialzo) il nostro FtseMib. Utilizzando il bottom di ottobre-dicembre abbiamo proiettato le estensioni possibili al rialzo e guarda caso il nostro indice si è proprio fermato sull'importante estensione del 1.5. A seguire abbiamo avuto una prima fase laterale che dopo l'importante minimo del 7 maggio sembrava destinata ad interrompersi con implicazioni positive ed invece siamo ancora qui in ampio trading range. La giornata di oggi tuttavia ci pare piuttosto importante. I precedenti minimi sono stati ritoccati come pure è stata ritestata la media mobile a 100 periodi (che ricordiamo ha per ora un coefficiente ancora positivo). Il nostro indicatore Rsi proprietario è in forte ipervenduto, tuttavia né Stocastico né momentum di medio periodo ci stanno dando segnali importanti di buy.
La nostra ipotesi, per ora, è quella di poter assistere nei prossimi giorni ad un significativo bottom di mercato, i bravi lo definirebbero abc correttivo. Aggiungiamo (non presente sul grafico) che il numero di titoli al di sotto della media mobile a 20 periodo è oramai arrivato su livelli che nel recente passato ha sempre coinciso con un significativo minimo di mercato. Ultimo ma non ultimo, il reddito fisso (nello specifico il future sul Btp) è vicino ad importanti aree di supporto e visto che l'ultima fase negativa per l'equity è partita dal reddito fisso, un rimbalzo dei Btp sarà sicuramente un segnale di conferma o meno di bottom per il FtseMib.
Operatività: l'ipotesi per un possibile rimbalzo a breve ci sono ma mancano alcune importanti conferme e quindi per ora restiamo alla finestra in attesa di chiari segnali segnali dall'intraday. Per chi invece ipotezza già da oggi ampia negatività per le prossime settimane, segnaliamo che ciò si verificherà solo con conferma multiday di chiusura al di sotto della bandiera rialzista. Se e quando ciò avverrà e se ciò avverrà con un mercato non più in netto ipervenduto su vari indicatori, saremo pronti a segnalarvelo e quindi a shortare con decisione il Mib. In mancanza di chiarezza opportunistica meglio stare fermi ed attendere con calma segnali oggettivi e chiari.

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

Gli ultimi articoli di Redazione FIB al quadrato