Shake out su Fiera Milano

Inizia il periodo di fuoco dell’estate ed è bene dare un a ripassata ai grandi temi della Borsa.

Innanzi tutto veniamo al nostro indice Ftse All Share: si trova sempre in una situazione tecnica di congestione e la rottura al rialzo o al ribasso è rimandata a settembre. Relativamente poi al dove poi voglia fuoriuscire dalla congestione sappiamo solo che è più probabile il rialzo che il ribasso ma niente in questo mestiere è escluso.

Se notiamo il McClellan Rialzi / Ribassi vediamo che è in lenta accumulazione mentre il Money Flow non ha ancora superato al rialzo la banda superiore (diventa rosso) e quindi non segnala una situazione di potenziale ribasso. Della serie rimarremo inchiodati in questa situazione ancora per qualche settimana.

Sul quadro internazionale abbiamo una tendenza positiva che non è affatto scalfita ed è trascinata da una America senza freni … se leggete questo articolo https://www.marketwatch.com/story/economy-seen-busting-out-with-4-gdp-but-it-wont-mean-squat-without-an-encore-2018-07-21 di un sito che comunque dice tutto e il contrario di tutto potete apprezzare le ragioni degli ottimisti.

Prosegue la caccia estiva al titolino. Se oggi si annuncia una seduta incolore per mancanza di notizie macro, volumi e soprattutto per la difficile condizione di Marchionne che trascina al ribasso i titoli della galassia Fiat ovviamente ci sono delle opportunità in giro, che andiamo a raccontare e soprattutto sull’AIM:

CAMPARI: perché un uncino come questo ti vada bene ne devi scovare altri 10. Con il senno del poi è facile ma se volete vi faccio l’elenco degli uncini che non sono andati da nessuna parte.

DIASORIN: congestione lunga e stretta, in altri tempi avremmo piazzato un ordine buy sui massimi come da tradizione. Ma il falso breakout è in agguato: ci tratteniamo riservandoci di comprare DOPO la rottura …

FIERA MILANO: finora ci è scappata ma oggi ci appare con una bellissima barra di shake out. I grossi investitori debbono avere liquidato un grosso pacchetto di azioni che ha peraltro trovato subito contropartita in altri operatori che hanno tratto profitto dai prezzi più bassi. Tipica situazione di uncino da prendere al volo (non è un buy ufficiale, segnalazione, troppo pochi volumi).

(pagina a cura di Sandro Mancini ed Anna Cavazzuti)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento