SIAMO STATI STOPPATI SU...ED IN PROFIT SU...e...


Non abbiamo finito nel precedente articolo del primo pomeriggio, di scrivere che, in base ai dati macro ed alle notizie uscite in questi giorni, nel breve periodo siamo per una ripresa dei rialzi, salvo sorprese…….. ed infatti dopo circa un'ora sono uscite diverse notizie che hanno, de facto, innescato una spirale di ribassi con forti volumi su tutti gli indici internazionali, notizie che riportano come in serata il Capo del Governo ellenico, Tsipras, annuncerà la proprie dimissioni ed indirà elezioni anticipate intorno alla metà del mese di settembre p.v., alla faccia dell'agosto tranquillo !!
Gli indici europei hanno chiuso le contrattazioni perdendo tutti tra il – 2,60% del nostro FTSE-MIB al – 2,30% ca. del DAX ed EUROSTOXX50, al – 2,00% ca. del CAC40, EOE olandese, IBEX e SMI.

Anche i listini d'oltreoceano, al momento, stanno subendo pesanti perdite con il Nasdaq100 a – 2,00% ed il DOW e l'S&P500 intorno al – 1,20%, questo nonostante un buon dato macro uscito nel pomeriggio riguardante l'attività manifatturiera dell'area di Philadelphia, il cui indice per il mese di Agosto si è attestato a 8,3 punti dai 5,7 punti di Luglio e nettamente superiore anche alle aspettative degli analisti che si erano fermati ad una previsione di 7 punti. Meno buono il Superindice (Leading Indicator) che misura l'andamento dell'attività economica dei prossimi mesi negli USA, il Conference Board ha comunicato, per il mese di Luglio, una contrazione del – 0,2% contro il + 0,6% della rilevazione dello scorso mese e delle aspettative degli analisti per un + 0,2%. Evidentemente il dato certo non ha fatto sentire il suo peso su un dato previsionale.

Infine uno sguardo al nostro Portafoglio azionario, dove il forte ribasso ha influito su due nostri titoli italiani, facendo scattare uno STOP in profit su ASTALDI ed uno STOP secco su BIESSE, di seguito i valori:

ASTALDI (IT0003261069) A 9,265.

BIESSE (IT0003097257) A 15,97.

LA REDAZIONE.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Redazione Lombardreport.com