In Borsa la ragione la si dà ai matti

Conforto: questo è il sentimento nel vedere la barra di ieri sul nostro mercato. Della ragione me ne importa il giusto, perché in Borsa la ragione la si dà ai perdenti. Penso comunque che fino a giovedì data della riunione BCE non vedremo nessuna rottura importante. Vediamo alcuni pattern di analisi tecnica interessanti:

AEFFE: sembra non voler stornare e questo è un grande segnale di forza. Sta anche disegnando una specie di triangolino. Francamente vorrei vederla congestionare o ritracciare prima di considerare qualche acquisto.

BANCA FARMAFACTORING: sempre su, congestione stretta

BANCA SISTEMA: una congestione stretta orizzontale permette a chi è fuori di entrare al sicuro

BASIC NET: qualche grosso operatore si è disfatto dei titoli … guardate che bella barra di shake out e poi la chiusura al 50% della stessa barra. Ecco perché usciamo in chiusura.

DOBANK: congestione a triangolo, grande rimpianto per non avere comprato questo titolo, ovviamente con il senno del poi è stato un breakout perfetto, ma se cancellate la gamba del rialzo e guardate la congestione state riproducendo la condizione psicologica in cui abbiamo deciso di non decidere.

ENAV: quando vedi una azione come questa rompere il massimo del collocamento ti chiedi: “ma che fanno ad Enav di così eccitante” e dopo che lo scopri sei preso da mille dubbi. E non compri. E in questo caso la cosa che più frena è che il grafico è mitragliato ovvero rumore a go go. Out, con rimpianto e tanta insicurezza.

FINECO: ci mettiamo in modalità buy ufficiale, con la botta di ieri ci siamo portati a cavallo dei massimi storici. Come ormai i lettori sanno comprare dopo un +6% non è un bel comprare e quindi puntiamo il fucile e aspettiamo che il bersaglio torni a materializzarsi.

(pagina a cura di Sandro Mancini ed Anna Cavazzuti)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento