Obiettivo del rialzo e ... Seri Industrial

Il grafico dei rendimenti del BTP 10 anni la dice lunga su quello che è successo: il premio per il rischio è di nuovo crollato a seguito dell’accomodamento delle politiche monetarie. E i corsi azionari sono schizzati. Il vero breakout non dovete cercarlo sugli indici azionari ma sulla curva dei rendimenti e la storia ci dice che non è finita qui: il toro ha spazio per correre. Anche se lo spread purtroppo rimane sempre alto.

Alla fine il trading è sempre monotono e devi ripetere gli stessi gesti e le stesse manovre ogni giorno. L’obiettivo del rialzo dato dall’ampiezza massima raggiunta durante il ribasso misurata dalla trendline e dal punto di minimo è stato pressoché raggiunto.

Siamo al punto di svolta del rimbalzo e vediamo se subentra la congestione o se abbiamo la prosecuzione del trend con un uncino o 1-2-3.

Dobbiamo sempre tenere presente che siamo ormai a metà giugno …

Vediamo il menu del giorno:

IMA: francamente il prossimo uncino la compriamo, la forza relativa è interessante e soprattutto sta portandosi in una situazione tecnica che ancora qualche passo in avanti e poi come un magnete il massimo storico l’attrarrà senza ritegno e quindi converrà cavalcare il movimento

ACEA: siamo sui massimi storici;

ASCOPIAVE: congestione stretta sotto i massimi storici;

INTERPUMP: la Borsa è pazza e questo titolo che è stato il re del momentum è profondato per ragioni che a quanto pare ora la Borsa crede infondate: se continua ad accumulare e porta via i massimi relativi disegna un bottom up da manuale.

INWIT: sta rompendo i massimi storici ora, quello che non mi piace è che negli ultimi giorni nonostante il momentum positivo ci siano pochi volumi che la sostengono e questo non è certamente un segnale positivo

PIQUADRO: sempre buona

SIAS:sui massimi;

SERI INDUSTRIAL: teoricamente l’upside è del 50%. Si tratta palesemente di un bottom up sotto il profilo tecnico anche se l’indebitamento dell’azienda fa da chiaroscuro su una situazione reddituale che sembra sanata da un raddoppio del fatturato e da indicatori che si sono portati in zona verde per la prima volta. Il titolo sta disegnando (sembra) un triangolo. Da prendere alla rottura di 2.47 secondo me, altrimenti si gioca alla roulette. Se sapete giocarci questo è il vostro momento, non il mio.

Un commento

I commenti dei lettori

Un commento

  • Nicola C.
    12 Giu 2019

    In Italia tira una brutta aria. Se qualcuno non ferma quest'armata Brancaleone, saremo nei guai

Lascia un commento