PCT in TRY: siamo ancora in sella

Torna a correggere a nostro favore il cambio EUR/TRY, dopo la sparata sulla resistenza in area 4,00 sforato in modo insignificante e marginale, che tuttavia ci ha fatto temere il peggio. Un lettore arguto mi ha chiesto qualche giorno fa se non poteva valere la pena incrementare la posizione con il cambio a 4,00 e pur considerandola un’idea assolutamente condivisibile (trovate lo scambio epistolare nei commenti) ho specificato che io personalmente avrei passato la mano perché non consona al mio attuale profilo di rischio, e avrei mantenuto la posizione originaria, valutando solo di modulare lo stop in base alla chiusura weekly, dimostratasi poi molto debole in area 4,00. Spero per lui che abbia seguito il suo istinto, bravo.

Il cambio ha quindi ripreso la via della correzione nel verso a noi gradito e nel frattempo il rateo ha corso e anche i prezzi del bond sono passati da 98,80 del nostro ingresso a fine aprile ai 99,185 di oggi. Tra un paio di mesi avremo il rimborso a 100 (ricordo che il bond è il BEI 7% 31.07.2017 XS0956262033), e non è escluso che in caso di affondi del cambio verso area 3,90 si possa anche uscire prima con un rendimento di tutto rispetto.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento