Chiamasi breakout!

Ed eccolo qui, finalmente, il breakout che aspettavamo. Dopo l'attacco fallito di ieri, oggi una buona volta la resistenza di breve è saltata e l'indice si è proiettato immediatamente su quella successiva, posta a 21478, per poi chiudere poco sotto. Stando alla situazione sul mercato delle opzioni sembra che i 21500 saranno un ostacolo importante da superare, ma lo vedremo nei prossimi giorni.

Bella partenza per Azimut, che con il massimo di oggi ci permette finalmente di alzare un po' lo stop.

Entrato ieri il buy su Banca Mediolanum, che per ora non si muove in modo significativo.

Nuovo massimo di breve per Cnh Industrial, lo stop si alza (di solo un centesimo a dire il vero) di conseguenza.

Bene anche Moncler che però ora non deve perdere 21.07 in chiusura giornaliera, e sarebbe meglio superasse 21.47...

Entra anche il buy su Saipem, che speriamo possa finalmente archiviare il trend ribassista di medio.

Portafoglio aggiornato alla chiusura di oggi:

A domani

DD'O

Disclaimer: le segnalazioni di questa rubrica derivano da una tecnica sperimentale che ho spiegato nei miei primi articoli di gennaio 2016 (li trovate in archivio). La tecnica è tuttora un work in progress, soggetta ad ottimizzazioni che richiedono tempo, essendo l'operatività spesso di breve (alcuni giorni o qualche settimana) ma a volte anche di medio termine (diverse settimane o mesi). Se decidete di seguire l'operatività consigliata vi suggerisco di investire sempre piccoli importi. Per qualsiasi dubbio o domanda sono a disposizione.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento