3 buy in pectore


A livello di indice il nostro mercato è sul bagnasciuga: sostenere la tesi rialzista prima di avere uno dei due elementi che rappresento nel grafico che segue è quanto meno poco professionale. Noi abbiamo comprato 5 volte sul pattern del singolo grafico e senza aspettare l’indice. E questo in ossequio al concetto che se stiamo ad aspettare l’indice per comprare moriamo di fame. Ma da qui iniziare a spingere sull’acceleratore ce ne passa. Nel cammino verso una qualsiasi prova di rialzo (due elementi ci servono: rottura trendline oppure superamento di 3 massimi allineati) si possono incontrare titoli che ti supplicano di comprarli e quindi per carità di patria tu vieni loro incontro. Ma comprare l’intero mercato sarebbe un passo fatale se poi tutto quello in cui crediamo non si materializza. E di questi tempi il vento gira velocemente, ve lo assicuro.

Oggi sono stato in dubbio tutto il giorno se comprare 3 titoli che mi piacciono moltissimo e che i lettori già conoscono perché ne abbiamo parlato su queste colonne da un tot di tempo. Il pattern dei 3 titoli è sempre lo stesso, possono essere un poco avanti o un poco indietro ma se sovrapponete i grafici sempre bottom up è in diverse salse e forme.

CATTOLICA ASSICURAZIONI: è un titolo che ha un buon potenziale di apprezzamento in base all’analisi fondamentale, gli analisti lo vedono a un +10% dai prezzi attuali magari diciamo che si potrebbe azzardare anche un +20% ma ci siamo. E non è poco. Tra l’altro oggi non si è mosso molto al rialzo e quindi a differenza di Fiera Milano di cui parliamo da mesi e che non abbiamo avuto il coraggio di comprare e ci ha stupito oggi con un volo da +8% Cattolica sta ancora cincischiando sui massimi degli ultimi mesi. Ma siccome come San Tommaso ci vogliamo mettere il dito per il momento lo continuiamo a guardare senza fare niente.

FIERA MILANO: a forza di guardare Cattolica Assicurazioni farà la stessa fine di Fiera di Milano che oggi ci è scivolata via tra le dita e noi come dei piciu a guardare mentre saliva. Su Fiera di Milano bisognerebbe cercare di comprarla se ritorna a ritracciare nel più classico dei pull back verso il massimo della resistenza di 4.125 oppure nel primo uncino / congestione disponibile. La via verso i massimi precedenti è ancora lunga. A livello fondamentale per la maggioranza degli analisti sembra correttamente prezzata.

TXT E-SOLUTIONS: fondamentalmente ha un upside secondo gli analisti di quasi il +30% e il patter è quello solito di bottom up. Questa si potrebbe comprare anche domani ma permangono le solite considerazioni relativamente all’andamento del mercato.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento