Cacao meravigliao


Riprendiamo le analisi dello scorso 17 gennaio e 27 settembre, confermando i segnali positivi sul Cacao.

Guardando all’ETC Wisdomtree Cocoa con ticker COCO, quotato su Borsa italiana (Codice ISIN: JE00B2QXZK10; PC: 2,7380; cfr. Grafico allegato), il rally in corso ha riportato la materia prima ben al di sopra dei picchi toccati ad inizio maggio 2018 a ridosso di 2,6000, mettendo a segno nuovi massimi a ridosso di 2,7400. Si conferma quindi l’impostazione rialzista del cacao evidenziata dallo scorso settembre.

Per conservare un’impostazione tonica le quotazioni devono ora mantenersi al di sopra di 2,4500, con primo obiettivo importante area 2,850-3,000.

Su orizzonti plurisettimanali il quadro tecnico diventerebbe negativo solamente alla perforazione del valido supporto in area 2,2000-2,2200, eventualità al momento improbabile.

In termini di liquidità occorre ricordare che gli ETC sulle materie prime, con poche eccezioni, hanno scambi contenuti, che li rendono inadeguati per un’attività di trading velocema sono comunque adatti per investimenti per importi contenuti (alcune migliaia di euro) su orizzonti multiday. 

Sotto i riflettori sempre i metalli preziosi, con assestamento sui massimi per Oro e Argento, mentre il Palladio rimane decisamente volatile e a rischio correzione qualora le quotazioni (ticker PHPD, PC: 199) dovessero scendere al di sotto di 189,50, trigger di un potenziale doppio massimo con obiettivo area 163-164. 

Tra i coloniali sempre molto forte lo zucchero. Ne parleremo la prossima settimana.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Giovanni Milano