Strategia Value: Swedish Match


Nel mondo del cinema esistono alcuni miti intramontabili: la loro genesi ed il loro successo nasce da un mix di intuizioni geniali.

Sergio Leone, ad esempio, nei suoi western, introdusse un elemento che divenne subito protagonista: il sigaro. Poco importa se Clint Estwood non fosse fumatore, senza sigaro probabilmente non sarebbe stata la stessa cosa.

Nel corso degli anni, il ruolo del tabacco ha subito un’importante evoluzione: inizialmente il fumo non era considerato una minaccia per la salute, anzi, era un vezzo molto diffuso ed apprezzato.

Negli ultimi anni, l’orientamento si è profondamente modificato. Questo radicale cambiamento ha provocato conseguenze all’interno del mercato. C’è chi è rimasto legato al tradizionale segmento delle sigarette ma c’è anche chi ha approfittato di ciò per dedicarsi ad altre nicchie…. Ed ecco SWEDISH MATCH…

SWEDISH MATCH (ISIN SE0000310336) è un'importante multinazionale svedese operante nel settore del tabacco (56,9% del fatturato in USA), dal 1996 è quotata nella borsa di Stoccolma e capitalizza circa € 10,4 mln.

Attraverso una politica di acquisizioni e dismissioni, SWEDISH MATCH ha completamente rifocalizzato il proprio core business. A partire dal 2014, SWEDISH MATCH ha dismesso integralmente il tradizionale comparto delle sigarette per dedicarsi alla produzione di articoli contenenti tabacco non da fumo (gli Snus, fatturato 62,1%), di sigari (29,6% realizzato tutto in USA) e di lighters (accendini e fiammiferi, 8,3%).

All’interno del segmento Snus, il cui trend appare in costante crescita, SWEDISH MATCH risulta essere il primo player in Scandinavia e il terzo in USA. Nel comparto dei sigari, SWEDISH MATCH assorbe il 22% della domanda USA e sul tabacco da masticare risulta essere il primo operatore negli Stati Uniti.

Sebbene il tabacco non rappresenti un elemento particolarmente apprezzato dalla salute, l’approccio di SWEDISH MATCH va nella direzione “più salutare”. Uno studio ha infatti evidenziato che in Svezia, esiste  una correlazione positiva tra la diminuzione delle morti causate dal tabacco e l’aumento della diffusione degli snus.

ANDAMENTO DEL FATTURATO E DELLA MARGINALITA’ DI SWEDISH MATCH:

Negli ultimi tre esercizi si è assistito ad una crescita dei ricavi. L’ultimo bilancio ha riportato un fatturato di € 1,4 mld. La marginalità netta, seppur molto elevata (26%) risulta essere in contrazione dopo i massimi raggiunti nel 2016. Rimane particolarmente virtuoso però il progressivo miglioramento che ha visto SWEDISH MATCH passare dal 17,92% al 26,43% in undici anni.

ANDAMENTO DEL CASH FLOW OPERATIVO DI SWEDISH MATCH:

La gestione operativa di SWEDISH MATCH ha consentito nel tempo di generare costantemente flussi di cassa operativi positivi e tendenzialmente crescenti. La liquidità è stata prevalentemente impiegata per il pagamento dei dividendi ed a sostegno dei programmi di buyback. L’attività non ha richiesto eccessivi investimenti in CAPEX.

Il saldo della vivace attività di M&A è stato positivo: l’incasso delle dismissioni ha più che compensato gli esborsi per le acquisizioni.

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA DI SWEDISH MATCH:

Il management di SWEDISH MATCH, al fine di finanziare i programmi di buyback,  si è servito anche del contributo del debito; la posizione finanziaria netta ne risulta conseguentemente appesantita.

A completamento del quadro va però evidenziata la comprovata sostenibilità del debito accumulato: Il rapporto Ebitda/Interessi passivi è progressivamente aumentato raggiungendo livelli molto elevati (21,5). Oltre a ciò va sottolineata la robusta capacità di creazione di cash operativo da parte di SWEDISH MATCH.

DRIVER DEL VALORE DI SWEDISH MATCH:

Il successo del modello di business di SWEDISH MATCH è evidenziato dall’elevato livello di ROIC in relazione al WACC. Il tasso di rendimento delle attività è ben superiore al costo del capitale e ne consegue un’invidiabile capacità di  creazione di valore.

SWEDISH MATCH NELLA CRISI DEL 2008:

SWEDISH MATCH, malgrado la contingenza negativa dettata dalla crisi finanziaria del 2008, è stata in grado di aumentare fatturato (+12,63%), Ebitda (+12,3%) ed utile netto (+39,16%). Si rilevano miglioramenti anche sul versante ROIC (è passato dal 27% al 32,9%) e sulla generazione di Cash Operativo (+58,08%).

Il business risulta particolarmente resiliente al contesto esogeno.

GRAFICO DI SWEDISH MATCH:

Il titolo, nella fase pre Covid19, viaggiava sui livelli massimi storici (630 SEK).

A seguito del diffondersi della pandemia, le quotazioni si sono sgonfiate fino al raggiungimento della media mobile a 200gg; da lì è iniziata una fase di risalita che ha portato le quotazioni a ridosso dei massimi consentendo poi il raggiungimento della vetta situata a 674 SEK.

Dopo un fisiologico rintracciamento, attualmente SWEDISH MATCH sta testando il superanto del massimo.

NOTA: dal punto di vista stagionale, Agosto risulta essere un mese abbastanza impegnativo: negli ultimi 12 anni, SWEDISH MATCH ha riportato variazioni positive solamente in 4 occasioni.

NEWS RECENTI:

SWEDISH MATCH ha pubblicato il 27 aprile 2020 la trimestrale relativa al Q1 2020. L’andamento dei primi tre mesi ha riportato un incremento di fatturato (+21%), utili operativi (+30%) ed EPS (+38%).

Gli amministratori prevedono però un secondo trimestre complesso in cui le conseguenze negative provocate dal Covid19 potrebbero superare i benefici netti realizzati nel Q1.

La società rimane fiduciosa relativamente alla crescita nei mercati globali dei prodotti a base di nicotina senza fumo. Per sostenere ciò sono previsti robusti investimenti in attività di marketing, distribuzione e vendita.

Punti di forza:

  • Elevata marginalità
  • Domanda resiliente
  • Capacità di generazione di cash operativo
  • Prodotti leader ed inseriti in segmenti in crescita
  • Il core business non richiede eccessivi e frequenti investimenti in Capex
  • Maggior marginalità e crescita rispetto ai competitor

Principali rischi:

  • Posizione finanziaria netta
  • Incertezza dello scenario macro
  • Rischio valutario
2 Commenti

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

2 Commenti

  • Francesco Norcini
    27 Giu 2020

    Gentile Paolo,
    comprendo il suo messaggio. Ho in programma, a breve, di riepilogare l'andamento dei titoli segnalati.
    Cordialmente,
    FN

  • Paolo V.
    27 Giu 2020

    Un servizio come questo avrebbe senso se si rifacesse il punto anche sui titoli segnalati in precedenza per una valutazione sulla evoluzione che hanno avuto nel frattempo. Altrimenti non vedo alcun valore aggiunto nel segnalare ogni tanto un titolo che nessuno conosce e poi non parlarne più

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Francesco Norcini