Recessione: in Borsa da cattiva è diventata buona


Il canovaccio di questa settimana di fine agosto è semplice: per gli operatori del mercato finanziario a questo punto una piccola recessione sarebbe la panacea che cura tutti i mali e soprattutto che cura l’inflazione. Il succo del discorso è semplice: se quella che stiamo vedendo adesso con la disoccupazione ai minimi e le aziende USA che pompano utili è una recessione allora viva la recessione se serve a tenere bassa la testa all’inflazione. E’ interessante il grafico che segue che mette in relazione le fasi recessive con la curva del rialzo dei prezzi (inflazione) e si può notare che quando salgono i prezzi in maniera indesiderata la FED aumenta i tassi e questo spinge l’economia verso la recessione, cosa che a sua volta contribuisce a placare l’inflazione: E sempre relativamente alla recessione vediamo nel grafico di sentiment che segue come a un sondaggio tra gli operatori di mercato sulle aspettative di una recessione nei prossimi 12 mesi siamo ormai ad un percentuale oltre il 60% e nelle occasioni precedenti questo sentiment è stato foriero appunto della recessione (il cane che si mangia la coda ?). Quindi ripetiamo: recessione prima era cattiva ora è buona perché serve a contro...
Continua...

Non sei ancora iscritto a Lombardreport?

L'abbonamento ti offre l'accesso a tutto l'archivio free senza limitazioni, discussioni online con i nostri trader, newsletter periodiche con i migliori articoli, anteprima inviti ad eventi e corsi, promozioni free riservate e l'accesso gratuito per 7 giorni ai servizi premium.

Registrazione free >>