Downgrading scontato e settimana smorta

Una settimana scontata quella in cui siamo entrati e pertanto destinata a rimanere nell’ombra.

Il 26 ottobre attendiamo la prima condanna a morte delle agenzie di rating e il 31 ottobre la seconda condanna a morte.

Difficile che il nostro mercato prima del prossimo 26 ottobre si muova decisamente al rialzo o al ribasso, sarà un dolce morire, in fin dei conti il downgrading è già scontato nei prezzi.

Salvo quindi eventi esteri non dovremmo avere una settimana molto sexy.

Tecnicamente il Ftse All Share è richiamato in area 18.000 dove esiste una forte vischiosità dei prezzi.

Qui lo attendiamo nelle prossime settimane, difficile che riesca a risollevarsi prima.

All’annuncio del downgrading avremo la sparata finale e poi forse l’assestamente.

I lettori sono impazienti di andare short sugli ETF di Ftse MIB 40 e BTP.

Io francamente a questi livelli non vedo punti di entrata “facili” a basso rischio sull’indice azionario mentre invece segnalo una bellissima congestione sull’ETF short leva 2 Lyxor ISIN FR0011023621, congestione che durerà fino al 26 e che letteralmente salterà in pezzi all’annuncio del downgrading.

Seguiamo questo ETF da vicino, è roba non troppo liquida e mettere ordini stop ex nunc per tunc non è cosa saggia.

Segnaliamo due titoli sottili: il primo è CHL che continua ad accumulare volumi nonostante il drittone al ribasso e il secondo è TAS che ha disegnato una barra di rovesciamento molto interessante seguita da un 1-2-3.

Per il resto stiamo buoni in attesa degli eventi.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento