EUTELSAT vs NEOPOST una sfida a colpi di Bottom

I lettori più assidui sicuramente ricorderanno che il 3 agosto, mentre tutti erano sotto l'ombrellone da questa rubrica è partita la segnalazione per Eutelsat.

Ebbene, oggi a due mesi di distanza e in barba a qualunque crisi l'azione registra un utile di quasi il 17%. Interessante soprattutto lo strappo rialzista verificatosi questa settimana a riprova che le buone azioni ci sono sempre anche in settimane di incertezza per le borse.

Oggi vorrei parlare di una azienda chiamata Neopost, una multinazionale francese con sedi anche in Italia leader nella fornitura di soluzioni complete per la gestione della corrispondenza e dei documenti.

Certamente che stiamo parlando di un settore merceologico completamente diverso, le due aziende infatti non si possono neppure confrontare; ma come sempre accade, la mia attenzione è stata calamitata soprattutto da una similitudine di tipo grafico.

il 25 settembre la azienda ha presentato il report dei primi sei mesi dell'anno confermando tutti i target continuando a generare un flusso di cassa elevato.

Dunque se tutto questo è vero non si spiega più il repentino calo delle quotazioni partito ormai a giugno 2017.

Il grafico proposto in questo articolo mi piace per tre motivi:

1 come si può notare bottom e picchi funzionano molto bene essendo una azione che si muove con impulsi regolari

2 a marzo 2018 si è manifestato un END BOTTOM quasi allo stesso livello del precedente verificatosi nel 2016.

3 Trendycator verde ovviamente

A seguito dell'END BOTTOM l'azione è sempre salita e da due settimane, come avrete letto nelle tabelle allegate il Trendycator è diventato verde.

Speriamo ovviamente che l'azione possa compiere un percorso simile a quello di Eutelsat.

A presto.

Demaria Walter

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento