Vivere senza lavorare, facciamo quattro conti

Utili a chi ha perso il posto, a chi vuole sbattere la porta o a chi teme – come pensionato – per il proprio futuro. I numeri sono impietosi. I modi per garantirsi reddito saranno invece riservati solo ai nostri abbonati.

Cedole & dividendi

Il report domenicale è “free”. Quelli degli altri giorni disponibili solo per gli abbonati.

Obbligate dalle vicende della vita. Sempre più persone chiedono assistenza a trovare redditi alternativi e proprio per questo motivo Lombard Report ha creato la rubrica Cedole & dividendi. Inutile dedicare righe ai motivi molteplici che costringono tanti uomini e donne a dover vivere o sopravvivere senza lavorare. C’è però un rischio incombente in più di cui pochi tengono conto nei fatti ed è quello di un sistema pensionistico che scricchiola. Il cosiddetto welfare della terza età è destinato infatti a ridurre le sue protezioni, imponendo oggi sia a chi un lavoro lo ha, sia a chi l’ha perso ma anche a chi è andato in pensione di pianificare il futuro in maniera diversa, senza patemi d’animo (non servono a nulla!) ma semplicemente agendo. Il problema è ormai presente in quasi tutti i Paesi occidentali e merita nuove risposte.

Cedole & dividendi si muoverà in questo senso nei prossimi mesi, con inedite iniziative.

Oggi, giorno di lettura “free”, ne approfittiamo per rendere disponibili delle tabelle con cui calcolare le proprie esigenze di reddito futuro in base a un capitale già disponibile o potenzialmente fruibile, in questo caso per esempio da chi debba ancora godere di un trattamento di fine rapporto (la cosiddetta liquidazione) oppure di un’eredità o di quanto derivante da una cessione immobiliare o di altro ancora. Quanto vi serve quindi per vivere senza lavorare?

E’ sufficiente un semplice foglio Excel per dare una risposta molto chiara, che sdoppiamo in due opzioni:

quanto capitale serve per garantirsi un certo reddito mensile, in base ai diversi rendimenti ipotizzabili, bruciando il patrimonio disponibile;

► quanto capitale serve per mantenerlo invece intatto negli anni, in base sempre ai diversi rendimenti, garantendosi un certo reddito.

Un introito senza preoccuparsi del capitale, che progressivamente si ridurrà fino ad annullarsi

Per un incasso mensile di 1500 euro, in base a differenti rendimenti

Yield

Per 20 anni

Per 30 anni

Per 40 anni

Per 50 anni

Al 3% capitale

271.457 €

357.633 €

421.756 €

469.470 €

Al 4% capitale

249.079 €

316.923 €

362.755 €

393.718 €

Al 5% capitale

229.415 €

282.989 €

315.879 €

336.071 €

Al 6% capitale

212.076 €

254.509 €

278.203 €

291.434 €

Per un incasso mensile di 3000 euro, in base a differenti rendimenti

Yield

Per 20 anni

Per 30 anni

Per 40 anni

Per 50 anni

Al 3% capitale

542.914 €

715.266 €

843.513 €

938.940 €

Al 4% capitale

498.158 €

633.845 €

725.511 €

787.436 €

Al 5% capitale

458.830 €

565.979 €

631.759 €

672.142 €

Al 6% capitale

424.153 €

509.018 €

556.406 €

582.867 €

Per un incasso mensile di 4500 euro, in base a differenti rendimenti

Yield

Per 20 anni

Per 30 anni

Per 40 anni

Per 50 anni

Al 3% capitale

814.371 €

1.072.899 €

1.265.269 €

1.408.410 €

Al 4% capitale

747.237 €

950.768 €

1.088.266 €

1.181.155 €

Al 5% capitale

688.245 €

848.968 €

947.638 €

1.008.213 €

Al 6% capitale

636.299 €

763.527 €

834.609 €

874.301 €

Un reddito preoccupandosi del capitale, che resterà inalterato nel tempo

Yield

Reddito mensile 1000 €

Reddito mensile 2000 €

Reddito mensile 2500 €

Reddito mensile 3000 €

Al 3% capitale

400.000 €

800.000 €

1.000.000 €

1.200.000 €

Al 4% capitale

300.000 €

600.000 €

750.000 €

900.000 €

Al 5% capitale

240.000 €

480.000 €

600.000 €

720.000 €

Al 6% capitale

200.000 €

400.000 €

500.000 €

600.000 €

I vostri sogni sono destinati a restare tali? I numeri sono impietosi e paradossalmente il problema maggiore per vivere senza lavorare è quasi quello del rendimento del capitale che non del capitale stesso, se si considera che il valore medio stimato per gli italiani è di circa 190.000 euro, includendo nel totale anche neonati e minorenni nonché escludendo quanto detenuto in nero (ed è tanto!). Non contemplando poi le sacche di povertà estrema o di indigenza, l’importo stimato è leggermente superiore ai 350.000 euro. Naturalmente è una media da pollo di Trilussa, viste anche le forti diversità fra le varie Regioni italiane. Si può allora vivere senza lavorare? Le ipotesi più esagerate, quelle da cifre capogiro contenute nelle tabelle, sono più una curiosità che altro. Le congetture realistiche, adeguate alle fortune medie degli italiani, possono invece servire da traccia per nuovi progetti di vita. Ognuno tragga dai numeri la propria risposta ma sappia che all’aspetto di come far rendere un capitale risponderà nei prossimi mesi Cedole & dividendi.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento