Creato l'iron condor anche su aprile

Salve a tutti,

permane la debolezza generalizzata sui mercati. Nuovo minimo di periodo per l'Eurostoxx, doppio minimo (si spera) sul Dax e conferma della lateralità di breve su Ftse Mib, che domani in apertura molto probabilmente sconterà l'evoluzione del futures tra le 17.30 e le 20.30 di venerdì, circa 200 punti di discesa.

I volumi degli open interest per la scadenza di aprile tracciano una mappa abbastanza chiara del comportamento atteso da parte del nostro indice. Tra 21500 e 21000 punti abbiamo una concentrazione di circa il 40% di tutte le put aperte, segno che in quell'area dovremmo avere una forte spinta di contenimento di eventuali cadute di prezzo. Sul fronte call la lettura è meno netta, dal momento che si hanno due diversi livelli di possibile resistenza forte: 23000 in primis, 24000 poi.

Gli "old fashioned" dell'analisi tecnica ravviseranno la formazione di un testa-spalle rialzista sul nostro indice, con un obiettivo di risalita di circa 1500 punti al di sopra dei 23000 in caso di violazione di quest'ultimo livello, il che ci porterebbe a nuovi massimi di medio/lungo. Personalmente non do molto credito ai testa-spalle, ma mai dire mai.

Penso che il posizionamento che abbiamo fatto sia corretto. Se tutto andrà bene, il 20 aprile avremo un nuovo massimo dell'equity line. Buona settimana a tutti.

DD'O

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento