Chiusa la posizione di ottobre, ora aspettiamo un nuovo segnale operativo utile


Buongiorno a tutti e buon inizio di settimana.

Lo scorso venerdì abbiamo preso profitto sulla strategia in opzioni su indice Eurostoxx, come da specifiche di strategia, che potete trovare nella descrizione del servizio e in un mio precedente articolo, https://www.lombardreport.com/2019/9/4/alcune-note-in-merito-al-servizio/.

Di seguito l'equity line aggiornata del servizio.

Non abbiamo aperto posizioni sulle MIBO negli ultimi mesi perché le condizioni operative si manifestano di rado e comunque in momenti in cui il rapporto di rendimento su rischio atteso non è conveniente.

Ad esempio, il 30 settembre avremmo potuto vendere call 22250 scadenza ottobre coprendoci con l'acquisto di call 22750. Ma con l'indice sottostante insistente sui 22000 punti non ci sembrava il caso di prendere il rischio, a prescindere da quello che poi ha fatto il mercato (che tra l'altro ora minaccia di raggiungere lo strike che avremmo venduto).

La volatilità implicita è persistentemente bassa rispetto alla norma e questo rende molto difficoltoso individuare aree di lavoro a rischio sostenibile. Quando si verificano "sparate" di volatilità il mercato si allontana troppo dagli strike lavorabili, rendendo impossibile vendere opzioni nonostante il picco di rischio percepito. In generale l'operatività è resa molto complicata.

Per questo sto lavorando per ri-adattare la strategia e farla lavorare in modo simile a quella sull'Eurostoxx, se possibile. Nel frattempo continueremo a seguire i segnali della strategia su Eurostoxx ogni volta che ne avremo.

Un cordiale saluto e un buon lunedì a tutti gli abbonati.

Domenico Dall'Olio

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento