BIIIIIIIOGENNNNNNNNNNNNNN !! + 38,7% !!


BIIIIIIIOGENNNNNNNNNNNNNN !! + 38,7% !!

Della serie: “a volte ritornano”, ecco una sorpresa, o forse la sorpresa, di questo turno di trimestrali su titoli a media/larga capitalizzazione.

Ma, come vedremo, i risultati economici trimestrali dell’azienda non sono così stellari come la percentuale di guadagno vorrebbe far credere. Rispetto allo stesso periodo di un anno fa, la Società biofarmaceutica che scopre, sviluppa, produce e commercializza terapie per disturbi neurologici, autoimmuni ed ematologici, ha registrato utili non GAAP nel 3° trimestre 2019 di 9,17 $/az. su ricavi di 3,6 mld $. La stima degli analisti era per utili di 8,27 $/az. su ricavi di 3,5 mld $. I ricavi sono cresciuti del 4,7% su base annua. Molte volte abbiamo visto riportare altre società, soprattutto sul fatturato, percentuali più alte ma non per questo ha fatto seguito un guadagno, anzi a volte il titolo è stato anche penalizzato dal mercato.

Sicuramente ha contribuito al rialzo del valore la contemporanea dichiarazione da parte della Società di voler perseguire l'approvazione normativa per “aducanumab”, il suo trattamento sperimentale per l'Alzheimer precoce in quanto il processo di Fase 3 ha mostrato risultati promettenti, riuscendo a dimostrare che la rimozione della beta amiloide dalla terapia ha portato a risultati clinici migliori". 

"I pazienti che hanno ricevuto “aducanumab” hanno sperimentato benefici significativi su misure di cognizione e funzione come memoria, orientamento e linguaggio", aggiungendo che “i pazienti hanno anche sperimentato benefici nella vita quotidiana come lo shopping e le finanze personali”.

Ma ciò che “ha scatenato l’inferno” del rialzo, secondo noi, è stato il fatto che a marzo BIOGEN aveva dichiarato che un importante processo sul farmaco “aducanumab” era stato un fallimento, ciò aveva fatto crollare il valore delle azioni di circa il 25%. 

Come potete ben vedere, sul settore medicale (biofarmaceutici, biotecnologie, case di cure, ecc.) negli States non ci sono mezze misure, o tutto sù o tutto giù, la volatilità la fa da padrona.

Intanto oggi abbiamo portato a casa un bel “tozzo di pane” con il titolo ILLUMINA, anch’esso andato a target del 7%, ed “i tozzetti con il vin santo”, appunto, con BIIIIIIOGENNNN !!

Alla prossima.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento