Un breve commento alla situazione corrente


Buongiorno a tutti,

ritengo opportuno dirvi due parole per segnalarvi che siamo costantemente sui mercati, ma purtroppo non si vedono occasioni operative nemmeno con il cannocchiale...

Come potete vedere dalle due figure sotto, la volatilità è a livelli davvero minimi sia sul fronte USA (in termini di VIX) che sul fronte Europa (in termini di V2TX, l'indice di volatilità dell'Eurostoxx50).

Siamo seduti su una polveriera? Chissà... quel che è certo è che prima o poi assisteremo ad una correzione, ma non possiamo sapere ora quando, quanto profonda sarà e quanto durerà.

Non abbiamo spunti neppure su opzioni MIBO, dove sul fronte put i premi delle opzioni che si potrebbe prendere in considerazione di vendere sono troppo bassi, e sono troppo bassi i differenziali rispetto ai premi delle opzioni che si dovrebbero comprare a copertura. In queste condizioni il rischio non vale assolutamente la pena. Sul fronte call non ne parliamo. E vendere call contro un mercato così forte è da pazzi.

Allo stato attuale un unico consiglio operativo mi sento di dare (se si ha l'opportunità di seguirlo): acquistare call sul vix a media scadenza, strike lontani. Io ho preso 10 call 50 scadenza aprile, a 0.25 l'una. Sono 250$ in tutto, forse sacrificati, ma non fanno male anche se si perdono, e se li perdo poi li rinnovo, perché lo scrollone prima o poi arriverà, e sarà pesante.

Per ora non mi sento assolutamente di consigliarvi altro, se non di andare a cercare volatilità dove ce n'è, tipicamente sulle singole azioni, soprattutto statunitensi. Con attenzione e intelligenza però, e magari con il supporto di strategie testate e di provata efficacia.

Buona giornata e buon lavoro a tutti.

Domenico Dall'Olio

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento