Il trading ti piace liscio, gassato o ferrarelle ?


Il trading ti piace liscio, gassato o Ferrarelle ?

Diversi tipi di trading … diversi trader … diversi obiettivi …

Come ti piace il trading ?

Ti piace “boombastic fantastic” alto rischio e alto rendimento oppure ti piace modello “macina” che non si ferma mai ma produce risultati limitati ?

Se ti piace il brivido lo vuoi servito con pochi soldi o con tanti ?

Ma cosa significa tanti soldi ?

10.000 euro sono tanti soldi o sono pochi ?

Ah il rischio … domanda amletica … cosa è il rischio ?

Dai fammi sapere … non l’ho mai capito.

Tu hai 10.000 euro e te ne giochi 9.000 per guadagnarne altri 10.000 è tanto rischio o poco rischio ?

Hai invece 10.000 euro e ne rischi 500 per guadagnarne 600 è tanto rischio o poco rischio ?

Il rendimento è fratello gemello del rischio, non viene mai solo.

Ma se rischio e rendimento vengono insieme per capire cosa devi fare parti dal rendimento o parti dal rischio ?

Fai presto a dire “ah che bello fossi Minnicelli e trasformare 5.000 euro in 55.000 euro in 30 giorni di gara” al campionato con soldi veri ma poi tu sai quanto rischio ha corso Minnicelli per guadagnare 55.000 ?

Valgono di più i 55.000 euro di Minnicelli con il suo strabiliante +1.068% o il +78% di Piernicola Assiso sempre al campionato dei soldi veri ?

Sulla carta Minnicelli “boomastic fantastic” straccia Assiso.

Ma il rischio ? Dove mettiamo il rischio ? Se inseriamo il rischio come finisce il match ?

Minnicelli a tappeto ?

No dai … non ci posso credere !


Eppure il tarlo del dubbio ti assale.

E soprattutto tu … mettiamo il dito nella piaga prima di parlare di rendimento … che rischio riesci a sopportare ?

Bello il trading perché varie sono le risposte e soprattutto personalissime.

Perché se anche possiamo essere d’accordo che il +1068% di Minnicelli è superiore al +78% di Assiso potremmo scoprire che il +78% di Assiso viene con meno rischio di Minnicelli.

E quindi ?

Sembra quindi facile la risposta: inclinazione ad alto rischio vai con Minnicelli inclinazione al basso rischio vai con Assiso.

Una specie di bivio, semplice e chiaro, a Nord vai verso Biella e trovi Assiso a Sud vai verso Roma e trovi Minnicelli.

Ed invece non siamo ancora arrivati a capo del problema: perché il rischio, a parte pochi casi di psicopatologia, va anche con la dimensione del capitale.

Se io ho 1 milione in banca e partecipo al campionato con 5.000 euro avrò una percezione del rischio inferiore a quella di chi ha solo 5.000 euro e partecipa con i soli risparmi che possiede.

Finito ?

Ma no, siamo sempre all'inizio.

Tutto questo casino e non ci spostiamo di un centimetro.

E’ più rischioso fare trading alla Minnicelli con 1.000.000 di euro oppure fare trading con lo stesso milione con il metodo di Assiso ?

Il problema si fa complesso e forse dobbiamo ricorrere a complicati modelli di curve di indifferenza che ci derivano dalla microeconomia per arrivare alla soluzione ?

Vi anticipo la risposta: non c’ è risposta a questi quesiti.

Il trading non è liscio, non è gassato e non è manco Ferrarelle: lo possiamo misurare fino a domani, per il dopodomani ognuno per sé e che il cielo assista tutti.

Devi fare la prova del budino, immergere il dito e sentire se è caldo o freddo o semplicemente tiepido.

Ho visto trader che sono partiti al campionato con 1 milione di euro piangere per 10.000 euro di drawdown e ho visto trader che ci hanno provato con 10.000 euro ridersi addosso di gusto pensando agli errori commessi nel bruciarsi tutto il capitale.

Ed avevano solo quei 10.000 euro.

Questo è il trading, bellezza, e non ci sono leggi scritte perché alla fine il trading lo fanno gli uomini.

E gli uomini sono in grande parte tutti diversi, e per fortuna altrimenti pensa te che noia se fossimo tutti Minnicelli oppure Assiso.

Invece ci sono i Bellosta, i Frigeri, i Tomasini ed i Mancini, i Raffo, i Placci ed i Dall’Olio, i Gotta ed i Demaria e pure i Milano e i Tanevini.

Senza dimenticarci dei Mattei ed i Mancini.

E ci siete voi, cari lettori, uno diverso dall’altro.

Per questo al tour dei cavalieri della Borsa abbiamo portato per la prima volta nel maggio del 2019 in giro per l’Italia tutti i collaboratori di LombardReport.com, il più antico quotidiano di Borsa on line in Italia.

Clicca qui per iscriverti al tour dei cavalieri della Borsa >> TI REGALIAMO LIBRO ED APERICENA !


Potrai incontrare ogni tipo di trader su ogni tipo di strumento finanziario.

Liscio, gassato, Ferrarelle.

Perché finché non ti riconosci in un trader non ti conosci a fondo.

E solo in un tour come questo puoi trovare i migliori trader italiani.

Partecipa al tour del LombardReport.com nel mese di maggio a Torino, Milano, Bologna e Padova ed incontra tutti i tipi di trader che ci sono in circolazione: di sicuro troverai anche il tuo.

Clicca qui per iscriverti al tour dei cavalieri della Borsa >> TI REGALIAMO LIBRO ED APERICENA !

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento