Sante donne

La settimana scorsa ci siamo lasciati con un articolo in cui scrivevo che le cose belle nella vita tendono a durare poco o rischiano di durare poco. Questa settimana, però, riflettevo sul fatto che questa affermazione può essere vera nella misura in cui le cose belle talvolta si danno per scontate. Quando ciò avviene, abbassiamo infatti le nostre attenzioni e il tutto rischia di svanire. Un giardino ha bisogno di essere curato ed annaffiato tutti i giorni se si vogliono avere delle belle piante.

Non potremo pensare di avere l'affetto di una persona o di avere un bel giardino se non ci prenderemo cura di loro tutti i giorni.

Questo capita anche nel trading. I risultati nel lungo periodo sono infatti frutto delle attenzioni che noi dedicheremo allo studio maniacale e quotidiano di ogni dettaglio, dalla scelta dei titoli alla compilazione della equity line a fine giornata, alle commissioni pagate, etc. in modo da ridurre i rischi nella nostra operatività. A mio modesto parere, però, il trading rimane comunque una attività sui generis. I nostri genitori ci hanno sempre insegnato che con lo studio e l'applicazione otterremo dei risultati nella vita. Questo ci viene insegnato dalla stessa scuola: se studi e ti applichi allora passerai l'esame ed otterrai un certificato che ti permetterà di lavorare (si spera) e di ottenere buoni risultati (si spera).

Ma secondo voi questo capita anche nel trading? A mio avviso no. Ho visto molte persone plurilaureate fallire in questa impresa. Nel 1998 il fondo Long Term Capital Management (LTCM) con una massa di 4 miliardi di dollari e gestito dai premi Nobel Merton e Scholes fallì rovinosamente e a memoria fu costretto a chiedere l'intervento della Federal Reserve, la Banca Centrale americana. Direi che l'assunto “ti applichi, studi ed otterrai dei risultati come trader o gestore” non vale un granchè. Ma non pensiate che io stia asserendo che non applicandosi si possano ottenere comunque dei risultati soddisfacenti. Con lo studio si riducono semplicemente le probabilità di insuccesso in un ambito in cui la statistica è impietosa visto che il 90% di chi inizia muore (finanziariamente parlando) entro i primi dieci mesi di attività. L'inferno. Per il 10% rimanente sarà un paradiso, visto che quando si fa un lavoro che piace alla fine della nostra vita potremo dire, in fondo in fondo, di non aver mai lavorato un solo giorno. Non a caso vale un detto in Borsa che più o meno dice questo: la Borsa fa morire giovani. O perchè si finiscono i soldi o perchè se ne sono fatti abbastanza e si scappa via. Ma di difficoltà ce ne sono molte, ve lo garantisco. E non riguardano solo la comprensione del mercato! E' difficile far comprendere ai genitori, che con sacrifici hanno fatto studiare i propri figli, che si decide di intraprendere un percorso così accidentato e ad elevata probabilità di insuccesso. Vogliamo poi parlare di chi ci chiederà “come è andata la tua giornata lavorativa ?” e noi non saremo in grado di spiegare tutto ciò che si prova in quell'adrenalinico momento del clic. Brian Knuston, ordinario di neuroscienza a Stanford, sostiene che “il piacere sessuale, l'esaltazione delle droghe e l'atto di acquistare titoli dipendono dallo stesso network nervoso. Nel cervello scatta la guerra tra piacere e ansia. Uno cerca il profitto, l'altro vuole soltanto sicurezza”. Credo che la compagna di un trader sia una santa molto paziente. 

Facciamo un po' di analisi ?

INDICE FTSEMIB

Finalmente è stata rotta la estenuante congestione della settimana precedente, quella dal 18 al 22 Febbraio per intenderci. Come spesso capita questa rottura ha portato ad una repentina accelerazione rialzista che si è concretizzata nell'ultima seduta settimanale con un gap in open, ricoperto sul finale di seduta.


Gli obiettivi della rottura sono stati raggiunti piuttosto velocemente già giovedì. Credo ci sia ancora spazio per un rialzo ma preferirei vedere un minimo di assestamento. L'aspetto positivo è che è stata per ora rotta con decisione la media mobile a 200 periodi sul daily.

Il passato

FERRARI

Il titolo presentava una lapalissiana formazione triangolare ed avevo indicato l'area 112.00/112.50 come area valutativa per una potenziale accelerazione del Cavallino. Apro una parentesi. La storia di questo Cavallino nasce dal fatto che lo stemma era dipinto sulla carlinga di un caccia di un aviatore durante la prima Guerra mondiale ed Enzo Ferrari, al termine di una gara automobilistica, conobbe il padre di quell'aviatore che successivamente consegnò lo stemma come portafortuna.


Ad ogni modo, dicevamo, la rottura di questo triangolo è stata molto bella e veloce. Di quelle che piacciono a me. Mettiamo la lente di ingrandimento e vediamo cosa è successo su un grafico da pilota di caccia!

Come notate la rottura di 112 e di 112.50 ha portato ad una sgommata verso l'area 114 con un rialzo dell'1.2% in circa 10 minuti. Sounds bad? 

Sul daily continua ad essere impostata bene e credo che i target grafici dei miei precedenti articoli siano raggiungibili salvo clamorosi colpi di scena. Un pit stop improvviso con tanto di safety car mi sembra improbabile.

Technogym

Scrivevo: Anche se i volumi non mi entusiasmano, continuiamo a congestionare a ridosso dei massimi storici, seppur con swings notevoli. Ai valori attuali il titolo quota 10.60 euro circa, mentre il massimo storico è collocato a 11.15 euro, quindi percentualmente parlando siamo a circa il 5%. Da valutare eventuali allunghi, possibilmente con compressioni di volatilità anche su timeframe ridotti in modo da minimizzare il rischio.

Come ho scritto all'inizio di questo articolo, le attenzioni sono molto importanti perchè se ci curiamo di una cosa o di qualcuno avremo maggiori opportunità di ottenere dei risultati nel long run.

Prendendo il microscopio vediamo che la rottura in breakout di 11.15 euro ha portato ad un rialzo del 4.5% nelle prime due ore di contrattazione. Vedremo nelle prossime settimane dato che la rottura è avvenuta con buoni volumi e siamo sopra i massimi storici. Sicuramente la terrò in watchlist. Ma mai farsi dei film, solo avere delle semplici idee!


Un po' di passato remoto

Nell'articolo del 16/02/2019 scrivevo:

Abbiamo iniziato l'articolo di oggi dall'inesistente Santo di nome Remo per poi passare a San Valentino. Adesso siamo a Sanpaolo. Quello che noto è che il titolo mi sembra rimasto un po' in sordina e nel dimenticatoio rispetto alla performance di altri bancari. Per ora siamo fermi al piano 2.047, ma se si salisse fino al successivo 2.07, la rottura potrebbe portare il santo ad un piano ancora superiore (area 2.12 ).

ed oggi siamo qui:

Anima sgr

Il 16 Febbraio scrivevo: Il titolo è rimasto un po' fermo rispetto alla performance delle varie cuginette (Fineco, Banca Generali, Banca Mediolanum). Per gli amanti dell'esoterismo (visto che non ha validità statistica) abbiamo un potenziale testa e spalle rialzista. Area chiave da rompere con forza è a 3.75/3.80 euro, poi si valuterà.

Il titolo si presentava così:

Al close di Venerdì primo Marzo siamo in questa situazione e sicuramente andrà monitorato ancora per le prossime sedute visti i volumi scambiati. Preferirei un consolidamento sicuramente SOPRA 3.65 euro (meglio ancora tra 3.75 e 3.80) per poter ambire ad ulteriori allunghi fino all'area 4.00/4.05. L'aspetto positivo è che i volumi sono stati particolarmente sostenuti.

Servizi Italia

Il 28 Gennaio 2019 scrivevo: ha completato un 1-2-3 ed ha un'area chiave da bucare a 3,75...non liquidissima ma se il mercato non gioca brutti scherzi un tentativo verso i 4 euro ci starebbe tutto visto che passa la media a 200 periodi. Il titolo era così:

Ad oggi abbiamo fatto un po' di strada, ma l'aspetto positivo è che stiamo congestionando ancora sopra la mm200. Un rientro sotto il livello iniziale a 3.75 sarebbe pessimo.


Il futuro

Visto che il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni, come diceva Eleanor Roosevelt, proviamo a sognare insieme. Considerate però che sognare fa desiderare e che il desiderio deve essere seguito dall'azione per concretizzare il tutto e questa non è una cosa sempre semplice, credetemi. Ogni lettore dovrebbe chiedere dentro di sé il motivo per il quale fa trading o comunque perchè si interessa ai mercati finanziari. Per curiosità? Per diventare ricco? Per comprare la macchina più bella e avere una bella casa? Ma ne vale veramente la pena secondo voi ? Per quanto mi riguarda, no. Nulla di tutto questo e per Voi ?

RicordateVi sempre quello che ho scritto in precedenza: ognuno di noi ha il 90% di probabilità di NON uscirne vivo! Vi ho detto questo perchè in settimana ho fatto una operazione estremamente particolare sul titolo Pirelli di cui avevo parlato negli articoli precedenti. Non mi dilungo sulle motivazioni del mio clic, ma lo faccio per ricordare sempre a ciasuno di Voi di utilizzare lo stoploss che ritiene più opportuno in base al SUO profilo di rischio. I sogni talvolta si infrangono molto velocemente sugli scogli e rischiano di trasformarsi in incubi. E credo che nessuno si voglia trovare spiaggiato su uno scoglio, nemmeno con la sua sirenetta! Una frazione di secondo dopo l'open, ho acquistato il titolo ed ero molto fiducioso sul fatto che avesse buoni margini di apprezzamento. Tant'è vero che su due lotti lanciati a mercato solo uno è stato eseguito al mio prezzo. Beh, il sogno è durato poco visto che l'algoritmo ha interrotto gli acquisti dopo meno di un minuto. Ed io sono scappato assieme a lui.

Guardate a che loss mi sarei esposto se non lo avessi fatto. Meditate.

Ad ogni modo torniamo a noi. Cosa seguire per la prossima settimana. Sicuramente Anima, Ferrari di cui ho parlato prima. Aggiungerei anche....

CATTOLICA

Ne ho parlato ripetutamente nelle settimane passate, indicando in 8.25 / 8.30 l'area chiave. Finalmente la rottura si è concretizzata ma guarda caso alle ore 16.00 di Venerdì, salvo chiudere esattamente a 8.295. Laurea ad honorem in geometria.


FINCANTIERI

Forte barra di bkt in seguito ai dati di bilancio. In questo caso vorrei un consolidamento. Non ho livelli particolari ma la seguirò comuque. Da notare i volumi monstre !

OVS

Il titolo sta rompendo una lunga congestione/triangolo simmetrico e venerdì scorso ha chiuso in area 1.56 euro per azione. Anche in questo caso ciò che più balza all'occhio sono i volumi scambiati sul daily. Un primo target lo colloco in area 1.65. Il rialzo è dovuto al fatto che Giovanni Tamburi, che gode di grande stima nel mondo finanziario, ha investito 75 milioni di euro per l'acquisto del 17.8% del gruppo di abbigliamento, salendo così al 22%, dopo che a Dicembre 2018 aveva acquistato circa il 4.9%, invertendone di fatto i corsi. Ero davanti al pc e credetemi quando vi dico che le vendite erano vorticose e mi ricordavano certi crack degli anni passati. Ma contestualmente c'era sempre una manona che comprava o comunque si faceva eseguire senza problemi. Altrettanto onestamente Vi dico che non mi sono sentito di operare in quel momento. Ad ogni modo, anche adesso, è un  titolo poco adatto a pazienti che soffrono di insonnia e/o ipertensione.

Bene, visto che all'inizio Vi ho scritto che la donna di un trader è candidata alla santità per la sua pazienza e visto che non vorrei essere causa di conflitti familiari, termino qui. Venerdì sera sono stato ad una interessante conferenza tenuta da una persona che considero un luminare. Ebbene, il 76% delle coppie sposate è separato. A Milano sempre più appartamenti sono affittati a persone single. Ed anche il marketing si sta tarando verso questa nuova realtà: le monoporzioni nei supermercati. Se poi consideriamo che la natura gioca contro la coppia per il principio della versatilità genetica....se fossi in voi, io investirei i soldi risparmiati dal rispetto di uno stoploss in una bella sorpresa per la Vostra compagna. Rifletteteci ! Innaffierete la Vostra pianta che crescendo Vi permetterà di ottenere buoni frutti.

Come sempre ad maiora !

PNA

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Pier Nicola Assiso