Bottom validi per lunedi prossimo


Lo avevamo ampiamente previsto, ennesima settimana di correzione dei listini, tutti indirizzati dagli Stati Uniti, conseguentemente alle incalzanti intenzioni protezionistiche dell'amministrazione Trump.

Abbiamo, nelle recenti settimane, analizzato il possibile trend del Nasdaq 100, ipotizzando, qualora anche il mese di giugno si fosse rivelato un mese di ulteriori tensioni, un possibile target in area 6300.

Con l'infrazione,avvenuta ieri, della media mobile a 200 giorni, si comprende, come la strada verso i 6300 punti sia già stata intrapresa.

Saranno eventuali accordi, a poter interrompere  o rallentare tale discesa, in caso contrario, come detto, il 61.8% di Fibonacci fungerà da magnete per l'indice statunitense.

In tali condizioni, andiamo a strutturare quella che eventualmente potrebbe essere una operatività che espone a rischi contenuti, valida per la giornata di lunedi.

B&C Speakers

L'azione è spesso soggetta a forti scossoni, ma che si muovono in recinti che possiamo in qualche modo isolare.

Attualmente, i nostri prezzi con limite, di possibile ingresso potrebbero avere i seguenti prezzi:

I1 : 11.30

I2: 11.10

I3: 10.60

Soffermandosi con maggior attenzione sugli ultimi 2 livelli, si deve tenere a mente, che nella caccia al "buttom" , l'operazione va chiusa sull'immediato rimbalzo, senza tergiversare, il mercato attualmente non consente grandi recuperi, data la preponderanza delle vendite.

Teniamo sempre ben a mente che  a pagare , in un mercato in discesa, è chiaramente l'intervento in "short selling", piuttosto che l'intervento "long".

Detto questo, spesso si verificano, in situazioni di stress di mercato, di veder passare lotti a prezzi particolarmente bassi, tanto da far mettere a segno degli ottimi affari.

AMPLIFON

Azione dalla configurazione tecnica ben impostata, nonostante la fase di mercato.

Buone opportunità in caso di correzione, su due livelli:

I1 : 19.50

I2: 19.12

MOLMED

La forza che l'aveva contraddistinta nel mese scorso, sembra averla un pò abbandonata, ma non dimentichiamo i lotti passati in acquisto, che davano senza dubbio, un chiaro segnale del fatto che qualche mano fosse in fase di accumulazione.

Forse, la stessa mano, è stata sorpresa dal cambio repentino di direzione del mercato?

Non ci è dato saperlo, ciò che possiamo verificare graficamente, è che qualora l'assenza di volumi la porti a veder scendere il proprio prezzo, un possibile punto bottom lo si trova in area 0.34€ per azione.

La tecnica degli "Hunting Bottom", è molto affascinante ma non priva di rischio perchè in ogni caso, si va contro il trend generale e pertanto è d'obbligo l'impostazione di stop-loss adeguati e non eccessivamente ampi.

D'altro canto, essa può dare rapide ed emozionanti soddisfazioni ed in particolare, ben si sposa con fasi di elevata volatilità di mercato.

La paura, spesso, porta gli investitori a smobilizzare le proprie partecipazioni a prezzi che possono essere estremamente allettanti.

Ogni giornata offre le sue opportunità, fondamentale è, quindi, farsi trovare pronti nell'intercettare con tempismo il momento giusto.

Buon trading a tutti.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

2 Commenti

I commenti dei lettori

2 Commenti

  • Fabio Tanevini
    03 Giu 2019

    Salve Mauro, la fase attuale anche sul nostro indice, indica una chiarissima correzione che si è fermata, venerdi, leggermente al di sotto del 61.8% del ritracciamento di Fibonacci e ampiamente al di sotto della media mobile a 200.
    Condizione importante è la tenuta di tale livello (Fibonacci), ma, ad oggi, la tendenza lo porterebbe verso un target in area 18500.
    Questo per quanto attiene l'analisi tecnica.
    Eventuali inversioni, saranno dettate dagli Stati Uniti per la ben nota vicenda dei dazi.
    La ringrazio molte per l'attenzione mostratami e le auguro una buona giornata.

  • Mauro R.
    01 Giu 2019

    Gentile Fabio,
    buon pomeriggio.
    Domanda secca.
    Secondo lei,dove si fermerà il nostro indice?
    Consideravo,e considero ancora,19400-19500 un buon punto di ingresso e di fine correzione.
    Alla luce di tutto però mi sa che non basta.
    Ecco,dove piazzerebbe un long da qui a fine anno?
    Grazie.

Lascia un commento