Resilienze e Resistenze e nel mirino un Giglio dorato


Mentre la Germania paga notizie aziendali non proprio ottimali, il nostro mercato pare essere diventato una guaina impermeabile.

Sembra respingere le perdite, e i newsflow negativi, da ovunque essi provengano, vengono semplicemente ignorati, e cosi, anche oggi , si chiude come una delle migliori piazze d'Europa.

Chi o cosa lo stia permettendo? Quali forze ci tengono a galla e con una modesta spinta propulsiva?

Ad oggi non lo sappiamo, ma lo registriamo come un fatto assolutamente positivo!

E' certo vero il fatto che molte azioni soffrano del passo del gambero, ma questa impermeabilità sostanziale sta creando una spinta emotiva a scrollarsi di dosso lo scetticismo.

Qualcosa quindi, inizia a cambiare nelle prospettive degli investitori ed è un fatto che da enorme speranza a una tanto vituperata piazza finanziaria!

Che sia il là per diventare la cenerentola d'Europa in questo nebuloso 2019?

Lo scopriremo, come dicevamo.

Facciamo il punto, intanto, sulla situazione di alcune azioni.

El.En sta diventando grande, non c'è stato giorno in questa ottava in cui abbia sofferto davvero.

Ma attenzione, siamo prossimi al 1° target price in area 21€.

Per i ritardatari, a questo punto, mancato il ritorno in area 18€, che evidentemente necessitava di una maggiore audacia, si può solo sperare in un ritracciamento dall'area dei 21€ su citati.

A quel punto ridiventano aree di pesca i 17,60-17,80 € validi solo per la settimana a venire, come sempre.

Sapete bene che l'efficacia di tali studi ha una scadenza nella palla di vetro personale, attestabile in 7 giorni.

Ed ora, passiamo a quella che potrebbe diventare la vera perla della settimana, Giglio Group.

Fibonacci è lì vicino, la osserva sui 3.37€ per azione, ma oggi siamo stati affascinati dagli ottimi volumi e sopratutto da un continuo e deciso attacco alla regina in area 3.62€ per azione.

E' veramente il caso di tenerla in considerazione, perchè qualora non si esibisse nel passo del gambero, ovvero in un ritracciamento senza alcun senso, un ulteriore attacco all'area della regina e il suo superamento, poi vedrebbe un solo pedone a contrastarne la corsa a 3.72€. 

Osservare il book diventerà fondamentale, proprio come in una partita di scacchi, bassa presenza vorrà dire difesa debole e si volerebbe in quel caso.

Le entrate possibili qui, sono due: si entra senza se e senza ma all'attacco all'area 3.60 €, oppure si attende e si spera nell'accumulazione intorno ai 3.30€ come già è stato fatto da alcune mani in questi giorni.

Stop stretti, in caso di follie al ribasso, direi del tutto ingiustificate e difficilmente spiegabili se non per l'avidità di mani esperte ( a buon intenditore poche parole ) e molta ferocia qualora le cose vadano come è lecito prevedere.

1° Target price ai 4 € , 2° target price 5€...follia pura, ma che con un mercato così può materializzarsi.

In borsa, come nella vita, non ci sono certezze, e neanche bisogna essere frettolosi nelle scelte, ma bisogna anche saper decidere nel giro di pochi secondi cosa fare e se necessario usare quel filo di sana follia alle volte, vitale per un successo.

Come sempre...buon trading a tutti...giù il sipario!

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Un commento

I commenti dei lettori

Un commento

  • Maurizio C.
    27 Mar 2019

    Dott. Tanevini mi aggiorna per cortesia su Giglio Group La ringrazio

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Fabio Tanevini