Obiettivo reddito - tre bond Imi in $ sotto analisi. Ci sono ancora margini


Nell’area del dollaro bisogna sfruttare debolezze delle quotazioni su titoli un po’ anomali, quali quelli della verifica in parallelo. Che attualmente soffrono però in termini d liquidità degli scambi.

Cedole & dividendi

Tasso fisso, tasso misto o “inflation linked” per l’area dollaro? Che resta comunque la più redditizia nell’area dei Paesi sviluppati. Come sempre in maniera molto schematica analizziamo oggi tre emissioni di Banca Imi dalle diverse strutture, sul mercato da qualche tempo, per valutare l’evoluzione di quotazioni e rendimenti.

Emittente

Banca Imi

Banca Imi

Banca Imi

Rating emittente

BBB

BBB

BBB

Denominazione bond

Fix To Usa Cpi 24

Opera 8 tf 3% 23

Serie 9 Mc 28

Isin

XS1791340554

XS1751478709

XS1751479426

Valuta

Usd

Usd

Usd

Tipologia

Senior

Senior

Senior

Struttura

Mista inflation

Tasso fisso

Mista

Cedola

4,5% fino a 26/3/2021 e indicizzata inflazione Usa

3%

4,5% fino al 2023 e poi tasso variabile a 3 mesi con floor 1,5% e cap 4%

Quotazione attuale

96,4 Usd (2)

100,2 Usd

96,6 Usd

Cedola in corso

4,5%

3%

4,5%

Rendimento lordo

6,9% (3)

2,93%

5,6% (4)

Data emissione

26/3/2018

22/1/2018

22/1/2018

Data scadenza

26/3/2024

22/1/2023

22/1/2028

Eventuale “call”

No

No

No

Importo globale

300 milioni Usd

300 milioni Usd

300 milioni Usd

Taglio minimo

2.000 Usd

2.000 Usd

2.000 Usd

Periodicità pagamento cedole

Annuale

Annuale

Annuale

Aliquota fiscale

26%

26%

26%

Liquidità

Attualmente molto bassa

Attualmente molto bassa

Attualmente media

Mercato di quotazione

Mot e Tlx

Mot e Tlx

Mot e Tlx

Analisi grafica

Rialzista

Rialzista

Rialzista

Rischio tassi

Sì parziale

Solo fino al 2023

Rischio cambio

Rischio liquidità

Rischio volatilità

Classe di rischio (1)

4

4

4

Classe di redditività (1)

3

2

3

Prezzo acquisto consigliato

95 Usd (se possibile!)

98 Usd (se possibile!)

95 Usd (se possibile!)

Punti forti

● La struttura è interessante in un’ottica di lungo periodo ● Quotazione sotto la pari ● Potenzialità di upside in presenza di inflazione in crescita

● Un 2,17% netto viene quanto meno garantito ● Possibile ulteriore crescita della quotazione se i tassi Usa scendessero all’1% o perfino sotto

● Un buon rendimento per la parte a tasso fisso ● Quotazione sotto la pari

Punti deboli

● Liquidità ● Attuale mancanza di riferimenti sull’andamento dell’inflazione Usa dal 2021 in poi

● Liquidità ● E se i tassi invece di scendere salissero nel medio termine?

● Liquidità ● Struttura con cap per la parte a tasso variabile

A chi si rivolge

A chi abbia un portafoglio diversificato in $ e disponga di un conto in valuta

A chi abbia una visione molto prudente sull’area dollaro e disponga comunque di un conto in valuta

A chi punti su un rendimento ancora buono fino al 2023, pur sapendo che le quotazioni risentono comunque di un effetto tassi derivante dalla parte variabile. Anche in questo caso fondamentale un conto in valuta

  1. (1) Da 1 (rischio o rendimento molto basso) a 6 (rischio o rendimento molto alto) – (2) Titolo poco liquido nel mese di agosto: prezzo indicativo su Tlx – (3) Rendimento teorico alla quotazione indicata fino alla scadenza della parte a tasso fisso 4,5%; impossibile prevedere l’evoluzione successiva dell’inflazione Usa - (4) Rendimento teorico alla quotazione indicata fino alla scadenza della parte a tasso fisso 4,5%; impossibile prevedere l’evoluzione successiva dei tassi di interesse.
Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento