Attenti alla trappola per Tori


Il trappolone.

Questo è.

Oggi non è giorno per comprare ma domani o dopodomani.

Un momentum come questo che rompe resistenze importantissime come 8000 sul Nasdaq e chiude poco sopra significa la stessa cosa di affrontare una scalata di una parete rocciosa arrivando stanchi morti sotto la parete.

Oggi sarà la fiera dei gap up ma domani saranno dolori.

Thomas Demark identificava in quei giorni dove la rottura della resistenza avviene in zona Cesarini come delle situazioni di rischio. Il top sarebbe stato che ieri gli indici si fossero posizionati a ridosso della resistenza e poi oggi l’avessero travolta in un soffio chiudendo al +4% sopra.

Quello era una segnale potentissimo.

Ma chiudere poco sopra la resistenza dopo un viaggio del +6% è qualcosa che di MOLTO PERICOLOSO.  

Cioè è possibile un ritracciamento.

Un commento

I commenti dei lettori

Un commento

  • Franco U.
    07 Apr 2020

    Circa una settimana fa Lei si domandava dove il governo avrebbe trovato la liquidità per superare la crisi.
    Oggi sembra che metta a disposizione 750 miliardi, un terzo del debito pubblico, e mi domando chi li pagherà.
    È poi possibile che le aziende italiane non abbiano risorse per superare momenti di difficoltà?
    Mi piacerebbe avere la Sua opinione.

Lascia un commento