Il crude oil ha momentaneamente deluso.


Riprendo oggi l’analisi sull’oro nero pubblicata lo scorso 3 maggio e che potete ritrovare al seguente indirizzo: https://www.lombardreport.com/2022/5/3/l-oro-nero-a-un-bivio/. Come di consuetudine, riporto la precedente strategia operativa. “Long sopra 110 con obiettivi 118 e 127, poi 135 e 142/55. Short sotto 107 con obiettivi 93/2 e 85, poi 82 e 77. Nel nostro caso, il future ha generato un doppio falso segnale, prima con l’effimero superamento di 110 e poi il cedimento di 107 non ha portato al raggiungimento del 1° obiettivo 93/2. E’ stato un azzardo inserire livelli cosi vicini, ma come scritto all’inizio dei maggio, “…visto che i livelli di supporto e di resistenza sono molto vicini”, la scelta è stata raggiornata e voluta, ma con il segno dei poi non è stata gratificante. Non sarà certamente l’esito di una battaglia a decidere delle sorti della guerra. Oggi, invece, il future sul crude oil rimbalza dopo essersi appoggiato a un’area di supporto individuata a 94/0 circa, mentre sta facendo i conti, proprio in questo momento, con la resistenza dinamica di breve periodo che delimita la discesa in essere dallo scorso 14 giugno. Lo scenario puramente tecnico ...
Continua...

Non sei ancora iscritto a Lombardreport?

L'abbonamento ti offre l'accesso a tutto l'archivio free senza limitazioni, discussioni online con i nostri trader, newsletter periodiche con i migliori articoli, anteprima inviti ad eventi e corsi, promozioni free riservate e l'accesso gratuito per 7 giorni ai servizi premium.

Registrazione free >>