Piano Bar : Il Rè è Nudo...


Piano Bar  di Virginio Frigieri

  • Il Rè è nudo!

Oggi mentre osservavo  i mercati schiantarsi ripensavo agli  ultimi vent'anni, di menzogne, di farse, di prese per i fondelli , mi tornavano alla mente i cari consigli della nonna... l'acqua bagna, il fuoco brucia, se ti fermi in mezzo ai binari ti arriva un treno nella schiena... cose di buon senso, l'ABC della vita.... poi ripensavo a tutti i commenti di questi giorni , alle balle cosmiche raccontate da personaggi che o sono degli incompetenti che parlano per dare aria ai denti, oppure sono  intellettualmente disonesti,  e  mentono sapendo di mentire, e mi ripassava davanti la bella fiaba di Hans Christian Andersen del Re nudo.

Si racconta di un re (oggi ii parlamento europeo) che amava i vestiti a tal punto che spendeva per questi quasi tutto quello che aveva. Aveva un abito diverso per ogni ora della giornata, per ogni giorno della settimana e per ogni settimana dell'anno. Ma nonostante questo non riusciva a trovare soddisfazione nello splendore di tutto quel guardaroba, e tutte le volte che il suo sarto veniva a palazzo, gli chiedeva continuamente qualcosa di nuovo, tanto che il sarto era sull'orlo delle disperazione. La voce si sparse ed arrivarono a palazzo due impostori (lobby e multinazionali) che facendosi passare per due tessitori, raccontarono al Re di poter tessere una stoffa bellissima, la più bella che si potesse immaginare (l'Euro). Non solo i colori e il disegno erano straordinariamente belli, ma i vestiti che si facevano con quella stoffa avevano lo strano potere di diventare invisibili agli uomini che non erano all'altezza della loro carica e a quelli molto stupidi". I truffatori finsero di lavorare sui tessuti, ovviamente inesistenti, ma nessuno osò denunciare la truffa in atto proprio per quel meccanismo che prevedeva che a non vedere i tessuti fossero gli incapaci e gli stupidi. Così il Re in primis, vede che non c'è nulla, ma per non fare la figura dell'incompetente, chiede un giudizio ai suoi ministri (in Italia, Prodi, Ciampi, Monti, Napolitano etc.. etc) che a loro volta si guardano bene dal far capire che non vedevano niente perchè altrimenti sarebbero passati per stupidi...  e così alla fine il Re issato sul suo bel baldacchino viene fatto sfilare per le strade del regno, completamente nudo, in mezzo alla gente che per strada o dalla finestra gli diceva : «Che meraviglia i nuovi vestiti dell'imperatore! Che splendido strascico porta! Come gli stanno bene!». Nessuno voleva far capire che non vedeva niente, perché altrimenti avrebbe dimostrato di essere stupido o di non essere all'altezza del suo incarico, finché un bambino (la Gran Bretagna) disse.... Ma il Rè è Nudo!! portando finalmente alla luce quello che era palese fin dall'inizio. Il Rè rabbrividì perché sapeva che era la verità, ma pensò: «Ormai devo restare fino alla fine». E così si raddrizzò ancora più fiero e i ciambellani lo seguirono reggendo lo strascico che non c'era".

Quello che potrà succedere da lunedì prossimo lo scopriremo solo vivendo, ma quel che è certo è che con un briciolo di lungimiranza in più quei coglioni di tedeschi del piffero, potevano avere l'Europa sul palmo della mano, e invece oggi la Germania non sarà magari quella che pagherà il prezzo maggiore, ma è comunque la grande vera sconfitta di questa pantomima durata sedici anni.  Quando il buon Tremonti disse che era ora di avere una banca centrale vera che emettesse Euro-Bond, i tedeschi gli pisciarono sulle scarpe... "nò ciccini belli prima ognuno deve fare pulizia e mettere i conti in ordine in casa propria poi dopo si condivide" ... ma pezzo di mangia patate senza cervello, se aspettiamo di stare tutti bene che necessità c'è di condividere??

I nostri vecchi dicevano.. vedi quelli .. sono pieni di debiti... ora si quoteranno in borsa per sbolognare un pò dei loro debiti ad altri risparmiatori... perchè è così signori cari... se un'azienda va bene e macina utili non c'è ragione al mondo di dividere i propri utili con degli sconosciuti... (altrimenti perchè una Barilla per esempio, non si quota in borsa secondo voi?)   

alla prossima
 

Un commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Un commento

  • Francesco G.
    27 Giu 2016

    Non mi piace la favola del re nudo. Certamente l'euro non è nato per un progetto unitario comune, ma perché ognuno pensava di trarne vantaggio per sé, magari anche a scapito degli altri. Alla Germania serviva mantenere competitività nei nostri confronti, a noi la possibilità di indebitarci sempre più a tassi "agevolati" e la speranza di condividere con altri il nostro debito. Come le società indebitate che si quotano in borsa.
    Quindi secondo me le responsabilità sono di tutti e la situazione è enormemente complessa.
    Per la Gran Bretagna la situazione è diversa perché fece a suo tempo la scelta giusta: tenersi la sterlina.
    Però oggi secondo me ha fatto la scelta sbagliata. Non riesco a vedere né immaginare quali vantaggi ne trarrà.
    Certo nei tempi di crisi i populismi trionfano e il governo Renzi che va a prendere i profughi in Libia e vorrebbe poi mandarli a Londra non ha aiutato.
    Comunque lo scrollone c'è stato e bello forte. L'UE dovrebbe trarre maggiore unità, ma temo che prevarranno le divisioni, anche in UK. Non sono ottimista, ci attende un futuro imprevedibile.

Lascia un commento