Piano Bar : Quadro Tecnico del 2016-06-05


Piano Bar  di Virginio Frigieri

  • Quadro Tecnico del 8 Mag. 2016

Poco da dire sui mercati azionari americani che restano nella situazione ambigua già ampiamente illustrata, nelle puntate precedenti, tra il massimo dello scorso anno e il minimo di febbraio. Finchè uno dei due non cede non è possibile dipanare il quadro tecnico e sviluppare ulteriormente il modello d’onda, per cui non posso fare altro che riproporre i due scenari (entrambi possibili) sul Dow Jones e buonanotte. Ben diversa la situazione dei mercati europei dove il quadro bearish ha decisamente più frecce nel suo arco rispetto ad un improbabile quadro bullish. Ne parleremo ampiamente nel prossimo European Zone di giugno che uscirà in ogni caso prima del referendum sulla Brexit. In Europa i motivi di preoccupazione sono molti e più alti che altrove, ma in generale una nuova crisi finanziaria comincia ad essere messa in conto da un numero crescente di blasonati analisti e il povero Frigieri che fino a ieri cantava solo e fuori del coro, ora rischia di trovarsi sommerso da un’ordalia di voci.

Rendimenti dei T-Bond

Seppure di poco il minimo di onda 2 ha retto anche questa settimana, ma più passa il tempo e meno sembra realistico lo sviluppo di un’onda 3. attendiamo pazienti di capirci qualcosa in più.

Dollar Index e EUR/USD:

Sul Dollar-Index procede come da programma lo sviluppo dell’onda (5) e la correzione  messa a segno questa settimana, ci permette di marcare il massimo precedente come onda 1 completata per cui ora sta facendo l’onda 2. Anche l’Euro di contro rimbalzando a testare la trendline del triangolo ci permette di considerare esaurita l’onda b cerchiata e di ragionare in termini di onda c cerchiata che dovrà andare  a sua volta a testare la trendline inferiore del triangolo stesso come mostra il grafico sotto.

Oro e Argento:

Anche sull’amato metallo, il quadro tecnico in questa settimana si è smosso e ci consente di ritenere conclusa l’onda A con la B in formazione a cui seguirà una C che può far scendere l’oro anche leggermente sotto al minimo della precedente onda 4. Credo che il retracement del 50% di Fibonacci in area 1.170 dovrebbe in ogni caso tenere e da lì inizieremo il nostro viaggio con target sopra 1.400$/onz

L’argento da parte sua, completa una a cerchiata ed inizia la b, ma più o meno andrà a seguire lo stesso percorso dell’oro.

alla prossima

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento