Azioni Dada: una call a costo zero per un eventuale rilancio.

Dali Holdings lancia l'opa (concordata) sul 69,432% del capitale di DADA a 4 euro.

Come sono i dati di DADA ?

 L'utile semestrale (triplicato) è  passato da 400.000 euro a 1,3 milioni, il mol da 5,9 a 6,6 il fatturato da 32,8 a 35.0 milioni €.

L'azione ha fatto registrare un massimo recente di 5,09 euro Banca IMI ha innalzato il target price da 4,40 a 4,80 euro.

4 euro sembrano proprio poco, perciò a 4 euro comperiamo qualche DADA sapendo che sarà molto difficile che il prezzo dell'opa possa essere alzato, ma trent'anni di borsa mi hanno insegnato che tutto è possibile e specialmente le OPA vedono talora prezzi alzati (un anno fa abbiamo colto eccezionali frutti con l'aumento del prezzo di opa di Parmalat).

Percio' compriamo a 4 euro sapendo che NON POTREMO PERDERE che i 9 euro dell'eseguito, infatti daremmo i titoli nella PEGGIORE ipotesi (anche se probabile) a 4 euro all'opa a costo zero di eseguito. Se poi l'azione andasse oltre tale cifra venderemmo, praticamente una call A COSTO ZERO è quello che cerchiamo sempre, con i tassi azzerati attuali meglio giocarsi la call che mantenere i soldi sul c/c.

PS= Visto che parliamo di OPA vorrei fare un commento sull'OPA BIM. In questi due anni molti amici ci avevano chiesto previsioni per l'eventuale prezzo dell'opa, in fin dei conti un anno fa BIM  aleva ben oltre 2 euro. Avevamo sempre risposto che era impossibile per noi (e per tutti gli analisti) immaginare l'entità dei crediti in sofferenza di BIM in quanto non avevamo nessuno strumento per cercare di fare anche una approssimativa stima, inoltre i crediti erano molto complessi per le eventuali garanzie. Quindi niente da fare!

Eppure in borsa l'azione veleggiava tra 1 e 1,50 euro.

Oggi la ferale notizia ! Veneto Banca ha considerato come migliore offerta quella di Trinity (Attestor Capital) a 0,22411 euro + earn out da calcolarsi con una complicatissima formula nel 2022.  Purtroppo questa è la  conclusione (per ora) della vicenda di un gioiellino finanziario travolto da una pessima gestione della controllante. La banca però esiste ancora e nel 2022 vedremo come si chiuderà la storia dell'opa e se sarà tornata grande con la nuova proprietà. Ma l'attesa è lunghissima....

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Un commento

I commenti dei lettori

Un commento

  • Riccardo Z.
    25 Ott 2017

    Buona sera dott. Bellosta, sa mica indicare quando si concludera l'opa? Grazie

Lascia un commento