Forse a breve ci muoviamo

Buongiorno a tutti,

vi aggiorno sulla situazione perché nel weekend vi avevo segnalato una possibile operatività sul fronte delle put e non ci siamo ancora mossi.

La situazione è questa: a 22000 punti pare esserci una forte pressione rialzista, originata sia dall'importante supporto di medio dei 22065 punti che da una massiccia presenza di opzioni aperte per la scadenza di novembre.

Il problema è che i premi sono molto risicati e il profitto atteso in relazione al rischio è poco attraente.

Il mercato ha dato un nuovo segnale rialzista, poiché ha superato la resistenza di breve dei 22571 con una chiusura giornaliera nettamente superiore a tale livello. La correzione di ieri e l'incertezza di oggi penso siano solo fattori temporanei e che presto vedremo nuovi massimi di medio.

Ma nonostante questa view di mercato scelgo di mantenermi cauto come negli ultimi mesi e di cercare di giocare al meglio possibile le mie carte.

Il supporto di breve ora è 22375, non lontano dalle quotazioni attuali. Se si va su quell'area ci muoviamo. Ma per avere una redditività decente senza assumere un rischio elevato faremo così:

Short 2 put 21750, long 2 put 20750, scadenza novembre. Cerchiamo di spuntare un differenziale di almeno 80 punti, così da avere una redditività attesa lorda di 400 euro.

Non è molto ma è ciò che passa il convento e vendere 4 put in una fase di mercato come quella attuale mi sembra un rischio ingiustificato: se per qualsiasi motivo parte una correzione decisa ci prendiamo una perdita di 5-6mila euro in faccia senza poterci fare nulla.

Teniamoci pronti per una eventuale operatività.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento

Gli ultimi articoli di Redazione Opzioni Lombardreport.com