Piano Bar : Quadro Tecnico del 2017-08-06

l'ulteriore strappata al rialzo del Dow Jones elimina anche l'ipotesi ending-diagonal di cui parlavamo la scorsa settimana...     

Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                                                          06/08/2017

 

Previsioni di Borsa : Indici Azionari USA

Livelli di ottimismo sempre stellari e il Dow Jones che irrompe oltre quota 22.000 caratterizzano questo inizio d'agosto. Ora l'onda [v] ha superato in ampiezza anche i punti messi a segno dall'onda [i]. Questo tecnicamente apre la strada ad una possibile estensione di onda [v] che nel caso dovesse raggiungere 1,618 volte l'ampiezza di onda [i] come si vede nel grafico sotto anche il traguardo dei 23.000 sarebbe a portata di mano. Ricordo a chi si fosse distratto che nonostante io venga classificato come "pessimista cronico" quando a primavera del 2013, il Dow Jones ruppe al rialzo il massimo del 2007, sono stato fra i primi ad indicare come possibile target di quella rottura la zona compresa tra i 22.000 e i 23.000 punti.

Mentre il Dow Jones avanza solitario S&P500 lateralizza e il Nasdaq Composite cala leggermente ed anche queste piccole divergenze sono tipiche delle fasi finali di un trend e rafforzano la mia idea che il mercato azionario statunitense sia vicino all'esaurimento della spinta rialzista iniziata ad aprile.

E per finire un altro elemento che deve preoccupare in contrasto col trend ascendente del Dow Jones è il rapporto tra il Russell 2000 (small cap's ad alto beta) e il Russell 1000 (large cap's). Come si vede nel grafico sotto questo rapporto è in calo continuo e ininterrotto ormai da dicembre dello scorso anno. Quando l'euforia speculativa svanisce gli investitori tendono a mollare i titoli a bassa capitalizzazione preferendo rifugiarsi nei titoli a larga capitalizzazione e quando succede questo l'indice Russell 2000 inizia a sottoperformare il Russell 1000 per cui se si plotta l'indicatore Spread-Ratio si ottiene appunto l'andamento calante ben evidente sul grafico. Come livelli di attenzione terremo monitorato quota 2457 su S&P500, il cui cedimento darebbe una forte spinta alle probabilità che onda 4 sia in corso e 6.313 sul Nasdaq Composite.

Previsioni di Borsa : Bond USA, rendimenti e prezzi

I prezzi del trentennale americano hanno completato l'onda 2 di grado minor con un perfetto abc che ha sentito la linea superiore del canale e venerdi i prezzi hanno iniziato a scendere aumentando fortemente le probabilitàa che siamo in onda 3 ribassista. La conferma ce la darà ovviamente la rottura al ribasso del canale di trend di onda 2 e il minimo i onda [b] (152,0938).  L'impostazione ribassista sarà ovviamente negata qualora i prezzi spingessero oltre il massimo di onda 2 (155,31).  Ed ' è alcuni tick sopra questo prezzo che andrà posto lo stop loss se si voglio aprire posizioni ribassiste.

Previsioni di Borsa : Dollar Index e EUR/USD

Dopo una lunga serie di chiusure ribassiste il Dollar Index ha raggiunto quota 92,548 nella giornata di mercoledì e da l' è rimbalzato in maniera abbastanza forte per chiudere la settimana a 93,49. E' ovviamente molto presto per rimettere il berretto da rialzisti sul dollaro ma chi volesse azzardare deve gioco forza piazzare uno stop 3-4 tick sotto al minimo di di 92,548. Ritengo comunque che chi non fa trading intra day dovrebbe aspettare una segnale più convincente.

discorso uguale e contrario su Euro/Dollaro che ha raggiunto 1,1909 mercoledì, per poi scendere a 1,1728 nella giornata di mercoledì. Anche in questo caso per posizionarsi al ribasso occorre mettere lo stopo alcuni tick sopra al massimo di mercoledì. Ma anche in questo caso in un ottica non intraday se è veramente l'inizio dell'onda [C] ci sarà tutto il tempo di attendere una situazione più consolidata.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

Dal massimo del primo agosto a 1274,22 dollari/onz l'oro ha iniziato un pullback che svilupperà l'onda [ii]. A mio avviso l'onda [ii] dovrebbe spinge più in basso in zona 1.243 (attorno al minimo di onda (iv).  Quello che ci importa si più è che dal minimo di luglio l'oro ha sviluppato un cinque onde impulsivo e questo dice che finita la correzione il successivo movimento sarà ancora rialzista e con target più alti la prima resistenza importante rimane attorno alla zona 1.296-1.300, ma i prezzi a mio avviso dovrebbero portarsi ben più in alto (1.384 - 1.428). Situazione analoga sull'Argento.

alla prossima

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento