Risanamento, Eles, Officina Stellare e poco altro dopo il TP di Sciuker Frames


Dopo gli ottimi volumi di contrattazione della scorsa settimana, questa ottava è stata contraddistinta dalla rarefazione degli scambi.

Quale sia il motivo è difficile saperlo, è infatti complicato dare una spiegazione a giornate iper-operose e giornate noiose al limite dell'incredibile.

Tutto ciò fa saltare molti schemi di interpretazione, perchè come più volte abbiamo detto, se c'è vivacità, le analisi tecniche difficilmente danno delle errate indicazioni, cosa non più vera quando l'interesse sui titoli sembra spegnersi del tutto.

Quando ciò accade, Borsa Italiana riassume la sua narrazione ai soli titoli del settore bancario...e non esiste nulla di più limitativo nel lavoro dell'analista che una configurazione di questo genere.

E' questo, molto probabilmente, il motivo per cui azioni neo-quotate come Eles e Officina Stellare siano state le più operative, è lì evidentemente che si va a riversare la noia degli operatori in giornate come quelle che stiamo vivendo.

Analizzeremo pertanto quanto accaduto in settimana su azioni come Eles ed Officina Stellare.

ELES

Eles ha davvero sorpreso tutti, non solo nella prima giornata di contrattazione chiusa con un rialzo del 100% circa, ma anche e forse in maggior modo nelle giornate successive ed in particolare nella giornata di ieri (venerdì 28 giugno ndr) in cui successivamente ad una prima ora di cali che l'ha riportata a ridosso dei 5 €, l'ha vista poi, recuperare fino a tornare oltre i 6 €.

In questo caso, stiamo parlando di un'azione quotata nel listino AIM con un lotto minimo di 1000 azioni, pertanto, comprenderete bene che nella sola giornata di venerdì ha avuto un'escursione che con un lotto minimo di 1000 azioni ha prodotto circa €1000. Un movimento davvero importante.

Tutto il movimento dinamico giornaliero, ha messo le sue basi nella prima ora di contrattazione, ora in cui, con un importante volume di scarico è stata guidata sino a lambire i 5 € per poi iniziare un movimento rialzista che ha avuto il suo apice intorno alle ore 14.

OFFICINA STELLARE

Altrettanto interessanti sono state le giornate di contrattazione che ha offerto Officina Stellare, anch'essa neo-quotata del listino AIM.

Dopo il balzo del primo giorno di contrattazione nel quale si è portata a ridosso dei 10 €, ha speso le giornate successive in oscillazione costante e ripetuta tra i 9.86€ e i 10,10 € ; ovviamente così come per Eles, risulta essere davvero rischioso nonchè inadeguato fare delle previsioni sul prossimo futuro, questo se si intende dare un target obiettivo settimanale, in quanto non si hanno dati sufficienti per poterne dedurre l'evoluzione. Ciò che però non si può omettere di rilevare è che per quanto riguarda il trading intraday stiano offrendo davvero delle sedute molto interessanti, anche se senza dubbio, con un elevato margine di rischio.

SCIUKER FRAMES

L'azione che ha dato maggiori soddisfazioni almeno per quanto attiene strettamente all'articolo pubblicato nella settimana scorsa, è stata appunto Sciuker Frames la quale alla rottura dei 0,70 € proprio a ridosso del ritracciamento di Fibonacci al 61,8%, ha sostanzialmente seguito esattamente quanto indicato nello scorso articolo, seppur con una passeggiata sino a 0,94 centesimi di euro per poi chiudere la giornata al Target Price che era stato segnalato ovvero, ai 0,84 centesimi di euro.

Tutto ciò una lezione semplice ce la lascia e consiste nel fatto che quando i volumi sono consistenti, essi rappresentano un fortissimo sostentamento all'analisi tecnica, cosa che invece non è accaduta per il titolo AMM indicato sempre nello scorso articolo. 

In questo caso infatti, dovuto al repentino abbandono, da parte degli operatori, del campo di battaglia in questione si è avuto il più classico movimento conseguente, ovvero una lenta discesa del prezzo, proprio perché il titolo non ha avuto più volumi di contrattazione. Al momento, quindi, AMM non rappresenta più un'azione appetibile, ciò non toglie però, vista l'attenzione particolare che sembra esserci su tutto il segmento AIM, che qualora i volumi facessero di nuovo capolino , essa possa tornare tra le nostre grazie!

Personalmente noto un aumento uniformemente disseminato su tutto il segmento AIM di Borsa Italiana e continuo a ritenere che possa essere il segmento che più regalerà sorprese nell'estate appena iniziata e tutto ciò viene ulteriormente rafforzato dall'ultima ottava di borsa.

Una nota di merito va a Risanamento, una delle poche azioni extra segmento Aim ad aver portato un pò di effervescenza, a quanto pare, beneficiando dell'assegnazione delle Olimpiadi Invernali in quel di Milano, suo quartiere operativo.

Senza alcun dubbio la speranza è che gli operatori abbiano momentaneamente sollevato il piede dal pedale dell'acceleratore in attesa dell'esito del G20 in corso attualmente.

Concluso il G20, un sicuro effetto sui mercati sarà un ritorno alla normalità.

Buon trading a tutti!

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento