Ora con Uber si va a leva. Su Sedex quattro certificati x3 o x5 long e short


Un’azione molto discussa e finora poco volatile. Per questo Vontobel propone un quartetto di certificates che si aggiungono agli altri sulla tecnologia già quotati al Sedex.

Hot markets

Lo si prevedeva molto più volatile di quanto non sia stato dall’esordio dell’Ipo fino ad oggi. Il titolo Uber (codice UBER al Nyse) ha trovato nell’area fra 42 e 45 $ un contesto di lateralizzazione che potrebbe però riservare sorprese. Per questo motivo segnaliamo una novità all’esordio sul segmento Sedex di Borsa Italiana dal 16 luglio: si tratta di certificati a leva fissa 3x e 5x (Long e Short) con sottostante appunto l’azione Uber. Sono proposti da Vontobel, che conferma così la sua attenzione al mondo dell’innovazione tecnologica proponendo altri strumenti dopo i prodotti legati all’andamento di singole azioni, quali Alphabet, Amazon, Google e Tesla o focalizzati su specifici temi (5G, Blockchain, Cyber Security, Intelligenza Artificiale).

Queste le caratteristiche dei quattro strumenti:

Sottostante

Direzione e leva

Isin

Codice

Uber Technonogies

Long +5X

DE000VF7WQN5

F05149

Uber Technonogies

Short -5X

DE000VF7WQM7

F05148

Uber Technonogies

Long +3X

DE000VF7WQE4

F05141

Uber Technonogies

Short -3X

DE000VF7WQD6

F05140

Con la nuova emissione salgono a 345 i certificate a leva fissa firmati Vontobel proposti sul SeDex. La scorsa settimana, la società aveva quotato altri 58 strumenti di tale tipo su singole azioni (Alphabet, Amazon, Assicurazioni Gelerali, Baidu, Enel, Eni, Facebook, FCA, Intesa Sanpaolo, Stmicroelectronics, Telecom Italia, Tesla e Unicredit), obbligazioni (Bund), indici (Ftse Mib e Dax) e materie prime (Argento, Brent, Cacao, Cotone, Frumento Soft Red, Gas Naturale, Oro, Palladio, Rame, Soia, petrolio Wti e Zucchero), con l’obiettivo di mantenere elevata l’efficienza dell’intera gamma.

I Leva Fissa Certificate offrono la possibilità di sfruttare i trend di mercato, sia al rialzo (long) sia al ribasso (short), moltiplicando la performance giornaliera di una determinata attività finanziaria sottostante (azione, indice azionario, metallo prezioso o materia prima) per la leva (2 volte o 3 o 4 o 5 o perfino 7 volte). Naturalmente comportano il cosiddetto “compounding effect” o effetto dell’interesse composto. Presente nel caso in cui il prodotto fosse tenuto in portafoglio per più di un giorno: la performance dei leva fissa potrebbe in tal caso differire in maniera anche significativa rispetto alla prestazione dell’attività finanziaria sottostante nello stesso periodo, moltiplicata per la leva. Questa differenza si acuirebbe in caso di variazioni di mercato molto accentuate.

Tutti i certificati leva fissa sono disponibili in negoziazione continua  dalle 9:05 alle 17:30 sul segmento SeDeX di Borsa Italiana grazie alla liquidità fornita da Bank Vontobel Europe AG in qualità di market maker.

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento