bond intek


Sul mercato monetario/obbligazionario  c'è una incredibile fame di rendimenti. I tassi sono praticamente azzerati e trovare una proposta al tasso del 4,5% scadente nel 2025 alimenta molto interesse per i risparmiatori.

Il bond intek 4,5% 2020-2025  sembra offrire una risposta. Sara' sottoscrivibile alla pari fino al 14 febbraio. L'offerta e' rivolta al pubblico indistinto in Italia.Un tasso che non manchera' di  allettare qualche investitore

Chi invece gia' possiede le vecchie  obbligazioni 2015-2020 5% (quotate fino al 20 febbraio  CIRCA dato che non conosco l'ultimo giorno di trattazione )   potra'sfruttare  una offerta pubblica parziale  di scambio su massimo 2.354.253 obbligazioni.Consegnera' i bond 5% in scadenza  ed otterra'(se nei limiti) quelli al 4,5% senza ulteriori spese.Per l'operazione devono rivolgersi alla loro banca.

 Come lombardreport.com avevamo infatti  sottoscritto per il portafoglio scarso rischio del lombardreport.com  nel lontano 2015 i bond Intek 5% pian piano alleggeriti totalmente  sul mercato fino anche a 104. Ora non ne possediamo piu' in portafoglio.Ma era  stato un ottimo investimento.

---PRO: un tasso decisamente allettante in un momento di tassi azzerati. Probabilmente si andra' a riparto come testimoniato dai  vecchi bond Intek 5% 2020 che a tre settimane dalla scadenza quotano quasi 100,50.Molti infatti acquistano questi bond 5% per chiederne  la conversione nei nuovi bond 4,5% con maggiori  possibilita' di ottenerli(anche se  c'è quel massimo di 2.354.253 bond disponibili). 

Tra le note positive poterne sottoscriverne-se interessati- per poche migliaia di euro senza essere legati a quella cifra minima di investimento  di 100.000 euro che ha purtroppo  frenato obbligazioni  anche piu' remunerative come rendimenti  .Ci riferiamo  ad ex. a   Kedrion 3%  12/7/2022  che rende a 96 oltre il 5% ed ha nel capitale CDP con  il 25%

Finora Intek,guidata da Manes, ha sempre rigorosamente  rispettato i pagamenti dei bond .

---CONTRO. In primo luogo la seria  mancanza di notizie aggiornate  sul bilancio Intek. Mentre scriviamo queste righe non è ancora stato pubblicato il bilancio 2019. Intek richiede decine di milioni di euro  con un solo parziale e vecchio  documento in mano ai sottoscrittori : la vecchia semestrale al 30 giugno 2019.. La semestrale 2019   accennava a talune difficolta' dell'economia tedesca a causa della crisi automotive.Gli utili inoltre di Intek (quando ci sono stati) non sono mai avvenuti con attivita' produttiva,ma da rivalutazioni etc. Per tali ragioni Intek non ha pagato i dividendi alle  azioni  Intek risparmio come permessole dal regolamento delle risparmio

Un secondo punto concerne la controllata tedesca KME. Questa  importantissima controllata( circa il 90% del patrimonio e dell'attivita' di Intek) ha in circolazione un bond di ben 300 milioni  scadente il 1/2/2023 tasso 6,75%.   XS1756722069  Poiche' pero' la quotazione è  attorno a 80(prezzi estremamente oscillanti anzi secondo Bloomberg oggi  tra 78 e 79 molto approssimativamente ) il rendimento di questo bond è molto elevato (15%!).  Se la maggiore controllata di Intek  offre rendimenti così elevati la controllante non è molto generosa con il suo 4,5%. considerando inoltre  la grave  mancanza di dati aggiornati sul bilancio 2019. Tassi così  elevati(anche se della controllata) significano sempre maggiori rischi.

Probabilmente le prime quotazioni saranno sopra al nominale.  A voi la scelta di come comportarvi. Noi ringraziamo le vecchie Intek 5% che ci hanno dato per oltre 4 anni  buone soddisfazioni ma non inseriamo in portafoglio le nuove Intek 4,5%

Seguira' poi la possibilita' per i portatori delle azioni di risparmio Intek di sottoscrivere questi bond. Ma prima l'operazione deve essere approvata dall'assemblea che si terra' entro febbraio. Poi ne parleremo

PS Che succede a QFID ci chiedono degli abbonati? Cari amici  QFID non ha come statuto di farci arricchire regolarment del 100% all'anno e e per di piu'  con progressione  implacabile !. In un anno  e 25 gg ,tenendo conto delle distribuzioni era  passato da 44 euro a 106.  Ci siamo abituati molto troppo bene considerando che e' nel portafoglio a SCARSO  rischio non in un portafoglio speculativo.!!Ora è oggettodi vendite probabilmente di necessita' da piu' di un mese Nessuna sorpresa. In borsa c'è anche chi vende,. E' cambiato qualcosa ? Ripeto NIENTE ècambiato. Ricapitoliamo:

- gli immobili sono sempre lì. spesso a Milano. Passo ogni giorno dalla stazione  del metro verde di Romolo dove svetta l'immobile QFID affittato a Cattolica e in bilancio a circa 37 milioni. E' sempre lì!.  , Il valore degli immobili cresce a MIlano. Tre immobili di QFID  sono in corso di negoziazione di cessione come da loro rendiconto. Quasi quasi-non e' una assurdita'- meglio che le vendite tardino così si incassa piu' affitto. 

Il NAV di Immobiliare Dinamico  era di 141 euro tenendo conto delle distribuzioni fatte a fine dicembre. In borsa ora  galleggia attorno a 100. La chiusura del fondo è attesa come da regolamento  per il dicembre 2023. . L'operazione iniziata nel gennaio 2019 si chiudera' per QFID al massimo nel dicembre 2023. .Sulla base dei NUMERI che abbiamo a disposizione  ottenuti dalle dichiarazioni della societa' un NAV di 141 è il 41% PIU' CARO  dei 100 euro quotati in borsa, Questo lo sconto che si appalesa  . Poi tutto potrebbe cambiare leggendo il 26 febbraio la relazione 2019 del fondo, vera base di valutazione. Visto che queste societa' non brillano per comunicazioni con i quotisti.

Per il lombardreport.com questa e' una buy opportunity. Come scritto abbiamo  venduto Fiera Milano(in forte utile ) ed acquistato altre QFID.. Sbagliamo ? Tutto è possibile ma come non protestavamo quando la quotazione saliva da 44 a 106 così ora non protestiamo se scende visto che gli immobili sono sempre lì e sempre sottovalutati. Questo è quello che facciamo noi,mantenendo anche QFImmobilium e QF Mediolanum B strettamente nel portafoglio., Voi decidetete con la vostra testa. Ma tenete conto-come sapete da 24 anni di esistenza del lombardreport.com- che le quotazioni oscillano e se si strappa molto ( come da 44 euro  a 106 in 13 mesi!) e' comprensibile che qualcuno prenda i soldi e scappi.Anche se con tale  comportamento  la forbice tra NAV a 141 e quotazione di borsa  a 100 si allarga per noi assurdamente. Vedremo pero' il 26 febbraio i dati del rendiconto  di QF ID  2019. Sulla base delle risultanze vedremo cosa fare.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

4 Commenti

I commenti dei lettori

4 Commenti

  • Guido B.
    30 Gen 2020

    La risposta è sul sito nel P.S.

  • Andrea G.
    30 Gen 2020

    Scusate, ma io non vedo la risposta.

    Grazie.

  • Gianguido S.
    30 Gen 2020

    Come sempre Bellosta ottimo per sollecitudine nella risposta alle....inquietudini.

  • Gianguido S.
    29 Gen 2020

    Salve Bellosta, ma che succede a QFID?? Ora quota sotto 100,
    Qualche giorno fa era un affare a 102....qualche prossima notizia negativa??

Lascia un commento