Certificati sotto la lente – La biofarmaceutica Usa con elevate cedole e airbag a scadenza


Rendimenti molto elevati in caso si manifestino le condizioni di pagamento. Previsto poi un effetto memoria se salta una cedola. In più c’è un airbag che limita le perdite a scadenza in presenza di una rottura della barriera.

Cedole & dividendi

Biogen e Gilead Sciences sono due leader mondiali della biofarmaceutica, attività che sviluppa le tecniche idonee per realizzare farmaci in cui si abbia la massima disponibilità biologica dei principi attivi. Un mercato in forte crescita e che merita attenzione anche da chi investe. Per questo motivo l’analisi di un certificato riferito a due sottostanti così particolari riscuote interesse, anche per la sua struttura a cedole con effetto memoria. E’ stato emesso nei giorni scorsi da Vontobel.

Tipologia

Express/ Athena, conosciuta anche come cash collect

Isin

DE000VE6AJQ2

Sottostanti

Biogen e Gilead Sciences

Valuta

Euro

Data emissione

29/1/2020

Data scadenza

27/1/2022

Data liquidazione

3/2/2022

Quotazione

Sedex di Borsa Italiana

Cedola

Semestrale con effetto memoria: 10,48% semestrale (20,96% annuale) - Trigger (livello al quale si attiva l’evento) pagamento cedole al 100% del livello iniziale (276,95 Usd per Biogen e 62,57 Usd per Gilead Sciences)

Meccanismo cedolare

● Ogni semestre, se alle rispettive date di valutazione il valore di ciascuno dei sottostanti è pari o superiore al relativo trigger si percepisce una cedola calcolata in percentuale sul valore nominale. Inoltre il certificato viene rimborsato anticipatamente.

● In caso contrario non viene corrisposta alcuna cedola e la vita del prodotto prosegue. Però, grazie all’effetto memoria il premio viene “ricordato” e, se alla data successiva si presenta la condizione del pagamento, il certificato corrisponde sia la cedola dell’ultimo semestre sia quelle precedentemente non versate (la data di rilevazione dell’ultimo premio corrisponde alla data di valutazione finale).

Scadenza

Se il certificato non è scaduto anticipatamente si ipotizzano due scenari:

1°) nel caso il valore di ogni sottostante alla data di valutazione finale sia maggiore o uguale alla barriera / strike (75% del livello iniziale) l’investitore riceve l’importo nominale di 100

2°) in caso contrario alla data di rimborso l’investitore riceve un valore calcolato come prodotto fra il valore di emissione e la performance del sottostante peggiore, il tutto moltiplicato per il cosiddetto rapporto airbag (spiegato di seguito).

● L’airbag permette di garantire una protezione del capitale a scadenza più marcata, tramite l’attenuazione delle perdite qualora la relativa barriera europea di salvaguardia del capitale a scadenza sia rotta. In parole più semplici la perdita viene attenuata in misura rilevante.

La valutazione dei sottostanti

Entrambe le azioni si sono mosse con una tendenza prevalentemente laterale durante gli ultimi anni.

Dal punto di vista tecnico, Biogen mostra un pattern di prezzo noto come “Island Bottom”, struttura caratterizzata da una repentina discesa, tipicamente a seguito di cattive notizie, seguita da una fase laterale in attesa di sviluppi, e che si conclude di solito riassorbendo il crollo. La barriera a scadenza è stata fissata sotto questo livello, supporto importante inviolato per mesi.

Per Gilead Sciences, invece, la barriera è stata fissata su un livello dal quale il prezzo si è tenuto lontano per l’intero periodo laterale degli ultimi anni.

Volatilità media dei titoli

Biogen 40,1 % - Gilead Sciences 18,6% -

Punti forti

L’effetto memoria per le cedole e l’airbag di protezione del capitale a scadenza

Punti deboli

Il trigger cedola al 100% e la volatilità dei titoli sottostanti, connaturata con il settore delle biotecnologie

Gli andamenti grafici delle due azioni

Biogen

Gilead Sciences

4 Commenti

I commenti dei lettori

4 Commenti

  • Lorenzo R.
    03 Feb 2020

    Io confermo che è al 100%, sebbene spesso le fonti in tema di certificati siano piene di errori. E perfino gli emittenti talvolta! D'altra parte se il trigger fosse al 75% l'affare sarebbe d'oro! Grazie comunque della sua comunicazione

  • Paolo V.
    03 Feb 2020

    Il trigger cedola non é al 100%, bensì al 75%

  • Paolo V.
    03 Feb 2020

    Mi correggo: cé un errore su CedLab che indica la cedola al 75%, invece é corretto il 100%

  • Paolo V.
    03 Feb 2020

    Il trigger cedola non é al 100%, bensì al 75%

Lascia un commento