Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci


Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci  

Piano Bar : Focus Commodity del 25/03/2020      

Focus Commodity è un’estensione della rubrica Piano Bar di Virginio Frigieri che analizza con le Onde di Elliott alcune commodity scelte di volta in volta in base all’andamento del momento senza fissa frequenza. 

Caffè:

Le prossime giornate di trading sul caffe saranno importanti. A stasera il conteggio che avevamo ipotizzato è ancora perfettamente praticabile, tuttavia i prezzi sono entrati nella fascia 127-130 che era lo zona limite di questo modello. Quindi da domani i prezzi dovrebbero iniziare a scendere, diversamente se il caffè spingerà oltre i 130,50, potremmo avere un finale diverso e più ampio.

Ora siamo quindi nella situazione di limitare i danni e girare il trade a nostro favore. Se il prezzo continua a salire di un altro pò ci riporta la posizione con leva 2 a pareggio o vicinissimo al pareggio. Se invece tornano sotto il ritracciamento del 61,8% allora ci apre una prateria ribassista perchè confermando il nostro modello l’onda (C) andrà a chiudersi tra i 75 e gli 80$.  

Vediamo dunque cosa succede nelle prossime sedute. Se continua a salire lo lasciamo fare e se ci riporta la posizione in attivo, chiudiamo la posizione. Se fa una candela nera andando a chiudere sotto la chiusura di 2 gg fa (125,50) chiudiamo la posizione long con un danno minimo (inferiore al 5%), che andremo a recuperare velocemente appena riusciamo ad aprire lo short..

In entrambi i casi sopra esposti purché tenga il massimo di onda [4] altrimenti dobbiamo buttare il modello, aspettiamo una chiusura sotto al ritracciamento del  61,8% (122,62) ed andiamo short  per prenderci l’onda (C).  Purtroppo il precedente ETF short con leva 3 è stato delistato e dovremo andare su uno nuovo che è un leva 7 (quindi piedino leggero). Per intenderci se il vostro “lotto medio” di acquisto è 10.000€ tanto per fare un numero pari, sull’etf in portafoglio che ha una leva 2 dovreste averne messi solo 5,000. Qua con una leva 7 non voglio dirvi di fare un lotto da 1.400 euro che diventa più la fatica del gusto,  ma con un leva 7 quando ci avete messo su 2.000-2500 euro, è più che sufficiente, perchè ci dà le stesse performance (sia in positivo che in negativo) di un investimento da 14-15 mila euro.  Il codice ISIN è DE000VN9AB93 Von Lfissa X-7 Sh C7Xsv2 181220. Lo stop iniziale sarà sopra al massimo di onda [4] a 138$.

Altri titoli sotto la lente:

Zucchero:

Lo zucchero sta completando (è nelle fasi finali) di un’onda C di (2) che dovrebbe concludersi attorno ai 10$... diciamo tra i 10 e i 10,5$. Arrivato lì, attenderemo il superamento al rialzo di questa fascia e quindi andremo a posizionarci long attorno ai 10,60/10,70 (ragioniamo sempre su una chiusura sopra questo range) posizionando lo stop appena sotto a quello che sarà il minimo di onda (2). Le successive onde (3)-(4)-(5) completeranno un’onda [C] di grado primario che a sua volta termina una b di grado cycle. Il target finale si colloca tra i 24 e i 25$.

Oro:

L’oro dovrebbe aver concluso il ritracciamento di onda (2) e dovrebbe dare la stura alla (3). A scanso di equivoci che non decida di fare qualche altra suddivisione verso l’alto noi aspettiamo una chiusura sotto a ritracciamento del 50%. Quindi ci metteremo short alla prima chiusura sotto 1.575$ con uno stop iniziale di 1710$. 

A livello di ETF, abbiamo un ETF con leva 3 codice ISIN XS1073721216 Sg Etc Gold -3x Daily Short Collateral.

In questo caso dovreste mettere circa un terzo del vostro lotto medio di acquisto. 

Se invece volete osare di più, il Mini Future di BNP Paribas con codice ISIN NL0014607699

Sui valori di oggi presenta un livello di Knock-Out (autoestinzione) a 1.668 ed uno strike a 1720 ed offre una leva che sfiora 14. Preso ora sarebbe dinamite, ma aspettando una chiusura sotto 1.575, il prezzo si allontanerà dal Konck-out e la leva scenderà un pò. Limitandosi ad una puntata di 2.000/2.500 euro, male che vada si perdono quelli, ma se scende la leva si abbasserà man mano che va giù ma alla fine si dovrebbe avere un buon profitto con un impiego di capitale molto basso. Ognuno si regolerà come ritiene più opportuno. Si potrebbero fare anche entrambe le operazioni, mettendo la cifra più consistente sull’ETF e una piccola cifra sul mini.future. Io prenderò solo il mini future perché essendo a leva variabile non risente dell’effetto compounding dei leva fissa a replica giornaliera.    

alla prossima

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento