Archiviate le prime scadenze tecniche ci troviamo sempre sui massimi o in un loro intorno


Buon sabato a tutti. Si è chiuso il primo capitolo del 2024 con le scadenze tecniche di ieri. I mercati si trovano sempre a gravitare su livelli elevati, forse troppo elevati per giustificare tutto questo ottimismo ed il periodo migliore per la parte rialzista (quello che per intenderci va da novembre ad aprile) sta per terminare. La salita del nostro indice FTSEMIB40, dopo il breakout dei 31000, è stata a dir poco lineare ed attualmente ci troviamo a ridosso dei 34000 (33940 al close di venerdì). Il tutto in un mesetto o giù di lì. Su scala settimanale ci troviamo in fortissimo ipercomprato che sull'RSI non si verificava addirittura dal 2005 (linea verde nel grafico successivo). Ci troviamo poi a ridosso di una resistenza che era stata testata nel 2008, poco prima della crisi (ammesso che il mercato se ne ricordi). Insomma: siamo in un super trend ma entrare ora fa venire le vertigini, almeno al sottoscritto. Situazione analoga anche sul Dax, sempre su scala settimanale: fortissimo ipercomprato che nella storia passata, sempre su scala settimanale, ha poi comunque portato quasi sempre a correzioni più o meno pronunciate come potete vedere nel grafico successivo (scala weekly). Oltreoceano l'S&P500 si è ap...
Continua...

Non sei ancora iscritto a Lombardreport?

L'abbonamento ti offre l'accesso a tutto l'archivio free senza limitazioni, discussioni online con i nostri trader, newsletter periodiche con i migliori articoli, anteprima inviti ad eventi e corsi, promozioni free riservate e l'accesso gratuito per 7 giorni ai servizi premium.

Registrazione free >>