Prime prese di beneficio sui mercati azionari.

Brutta chiusura quest’oggi sui mercati azionari, italiani ed europei, ed anche sui mercati USA, in caso di conferma dei livelli attuali in chiusura, sarebbe la più brutta performance da più di 2 mesi ad oggi.

Ad un’apertura in leggera positività è seguita, poco dopo, una discesa costante che ha portato i listini a perdere oltre il punto percentuale con il DAX, il più penalizzato, che lascia sul parterre il –1,49%, ma ci può stare vista la forte ascesa che lo ha portato ieri l’altro a toccare il massimo storico a 13526,5.

A seguire l’indice EUROSTOXX50 e CAC40 con il –1,16%, lo SMI svizzero con il -0,95%, l’IBEX con il –0,86% e l’AEX olandese con il – 0,79%.

Semplici prese di beneficio o altro ??

Non è dato sapere visto che non sono uscite notizie di importante rilevanza nella giornata odierna.


Per quanto riguarda i listini italiani, al terzo giorno consecutivo di ribassi, il FTSE MIB chiude le contrattazioni a 22641,3 (-0,83%) ed il FTSE IT All-Share a 24969,7 (-0,93%).

Il catalyst giornaliero è dovuto all’uscita dei dati economici societari che se da una parte hanno risollevato un po' dalle perdite il settore bancario con ottime performance per BPER (+9,92%), BPM (+4,22%), UBI (+3,57%) ed UNICREDIT (+1,47%), dall’altra parte ha penalizzato titoli come YOOX (-9,93%) nonostante i dati riportati siano in crescita e comunque in linea con le attese.

Anche se la “guidance” per i prossimi mesi è posizionata nella parte bassa della forchetta di crescita, non si capisce il perché il mercato penalizzi così aspramente un titolo.

Anche GEOX è stata fortemente penalizzata con un –13,6% anche se i dati usciti sono leggermente inferiori alle attese, nel settore anche MONCLER perde quasi il -3,0%, ASTALDI ha proseguito il tonfo di ieri dimezzando, de facto, il proprio valore di inizio settimana dovuto ad un molto probabile aumento di capitale da 200 mln. €, ecc.

Per concludere, dicevamo delle perdite odierne anche dei listini USA che, al momento che scriviamo, vedono il NASDAQ100 perdere il –1,07%, il DOW JONES e l’S&P500 perdere il -0,70%.

Il catalyst di questa giornata negativa sembra essere l’attesa di conoscere l’entità degli sgravi fiscali e la tempistica dell’attuazione della stessa, visto che da più parti si parla dello slittamento di un anno. Evidentemente manca, attualmente, la copertura economica per una tale proposta.

Diamo ora uno sguardo al nostro Portafoglio azionario nel quale prendiamo profitto, vendendo la seconda metà della posizione, sui titoli BIESSE, FERRARI, SAES GETTERS, mentre usciamo in pareggio (vista la perdita odierna) sul titolo YOOX NET-A-PORTER.

- BIESSE  (IT0003097257)  A  36,51.

  • - FERRARI  (NL0011585146)  A  94,40.
  •  
  • - SAES GETTERS  (IT0001029492)  A  24,07.
  •  
  • - YOOX NET-A-PORTER  (IT0003540470)  A  29,55.
5 Commenti

I commenti dei lettori

5 Commenti

  • Riccardo B.
    14 Nov 2017

    Grazie Sig. Mancini della gentile risposta. Effettivamente sono stato eseguito in asta di chiusura a 2,23€ in quanto la mia regola era valida anche in chiusura... Da adesso modificherò la regola mettendo come range di tempo 17:27-17:30. Un saluto

  • Sandro Mancini
    14 Nov 2017

    Salve Riccardo,
    ieri sul titolo AEFFE il livello consigliato di € 2,236 come STOPLoss non è mai stato toccato durante i minuti finali di seduta (ai quali ci atteniamo come operatività), e comunque non è stato toccato neanche nelle ore normali di contrattazione, ma solo in asta di chiusura.
    Quindi il titolo è ancora presente stabilmente nel nostro Portafoglio ed attendiamo gli ultimi 3 minuti di contrattazione odierna per vedere se riusciamo a stare ancora dentro sperando in un rimbalzo delle quotazioni.

    Saluti.

  • Riccardo B.
    14 Nov 2017

    Buongiorno, a me ieri in close è scattato lo Stop sul titolo AEFFE...come mai non è scattato al Lombard? Grazie

  • Sandro Mancini
    13 Nov 2017

    Salve Filippo,
    il livello di STOP del titolo Brunello Cucinelli era di 26,95 praticamente a pareggio in quanto lo stesso non aveva toccato il livello di target per soli 5 tick (max a 28,90) contro il nostro consigliato a 28,95.
    Quindi per non subire, oltre al mancato guadagno, anche la beffa della perdita sarebbe stato troppo.

    Saluti.

  • FILIPPO S.
    13 Nov 2017

    Mi scusi,un chiarimento: sul portafoglio Brunello Cucinelli risulta stoppato, mi sono perso qualcosa? Qual era il livello di stop loss in chiusura?

Lascia un commento