Bond yield: come approfittare di un $ forte senza altri rischi

Il cambio su livelli significativi spinge a valutare le emissioni in dollari. Una senza rischio duration e di credito e che quota sotto la pari.

Cedole & dividendi

Un dollaro forte, più forte di quello che si pensasse. Sugli 1,1588 contro euro ha rotto livelli importanti, facendo scattare lo “strong buy”. Lo sostengono nella fase attuale tutti gli indicatori tecnici, seppur gli stocastici siano in “oversold” per la nostra divisa. Inutile lasciarsi andare in un simile quadro a esercizi di politica economica e a previsioni su tassi d’interesse e quant’altro. Vediamo solo cosa indica l’analisi tecnica:

Pivot point

Supporti €/$ su base daily

1,1509

1,1481

Supporti €/$ su base weekly

1,1483

1,1358

E’ evidente come sugli 1,148, cioè poco lontano dagli 1,152 delle ore 12.00 di oggi, si combatterà una feroce battaglia!

Resistenze €/$ su base daily

1,1607

1,167

Resistenze €/$ su base weekly

1,1668

1,1793

Dal 29 maggio per ben sette volte l’€/$ ha tentato di rompere decisamente il supporto statico di 1,1588, con fasi di forte volatilità intraday. E’ un’area importante, anche perché trova una conferma nella media mobile a 200 sedute, passata sul segno negativo per la divisa europea. La valutazione quindi di come esporsi con le obbligazioni sul dollaro ha ragioni forti, sebbene necessiti della conferma del trend di cui si è detto.

In questo scenario occorre prendere in considerazioni bond corti (quindi con rischio duration zero), di emittenti solidi e molto liquidi.

La proposta di oggi si indirizza verso un Eib/Bei che soddisfa tali richieste.

Emittente

Eib/Bei

Rating emittente

AAA

Denominazione

Eib Tf 1,75%

Isin

US298785GM25

Valuta

Usd

Tipologia

Senior

Struttura

Tasso fisso

Data emissione

20/5/2014

Data scadenza

17/6/2019

Eventuale “call”

No

Struttura dopo “call” (se non esercitata)

//

Importo globale

5 miliardi di $

Taglio minimo

1.000 $

Periodicità pagamento cedole

Semestrale il 17/6 ed il 17/12 di ogni anno

Quotazione attuale

99,33 $

Cedola

1,75%

Rendimento lordo

2,4%

Aliquota fiscale

12,5%

Liquidità

Ottima

Mercato di quotazione

Mot

Analisi grafica

In laterale per imminenza rimborso (1 anno)

Rischio tassi (duration)

No

Rischio cambio

Rischio liquidità

No

Rischio volatilità

No

Classe di rischio (1)

2 (cambio €/$)

Classe di redditività (1)

2

Prezzo acquisto consigliato

Sotto 99,3 e meglio ancora sui 99

Punto forte

Non risente di effetti da aumento tassi

Punto debole

Molto banalmente il cambio €/$

A chi si rivolge

A chi punta su ulteriore forza del $

  1. (1) Da 1 (rischio o rendimento molto basso) a 6 (rischio o rendimento molto alto).
2 Commenti

I commenti dei lettori

2 Commenti

  • Lorenzo R.
    21 Giu 2018

    La media mobile a 200 è già stata rotta. Più precisamente da inizio maggio e da allora la forza del dollaro è stata quasi inarrestabile, salvo a inizio giugno. Ogni opzione può avere senso. I Treasuries quotati su Tlx sono interessanti ma spesso si caratterizzano per spread anomali per dei titoli di Stato liquidissimi. C'è pur sempre qualche eccezione. Oggi per esempio l'1,375% 2020 i limita a soli 12 pb ma altri salgono molto. Esporsi sulle lunga durata e quindi sulla duration? Se lo chiedono anche gli istituzionali. Nei prossimi giorni scriverò un articolo in merito. Grazie e a presto

  • Giorgia G.
    21 Giu 2018

    Buongiorno Dott. Raffo,

    vista la probabile rottura della media mobile a 200 gg nei prossimi giorni, pensa che sia valido acquistare anche treasury bond del tesoro americano sempre in dollari per sfruttare una cedola più alta.
    Potremmo beneficiare della cedola alta e contestualmente della svalutazione del dollaro con dei bond anche di lunga durata?
    Grazie.

Lascia un commento