Portafoglio azionario: aggiornamento sul titolo EUROTECH

Cari abbonati,

scrivevo giovedì notte: "Visti i volumi scambiati speriamo ardentemente di andare a target 50% già da oggi, per poi goderci il viaggio con tutta serenità."

Per quanto riguarda la prima parte della frase non possiamo che essere soddisfatti in quanto, fortunatamente, abbiamo venduto la metà della posizione a 3,315 € a fronte di un massimo di 3,32 €.

La seconda parte della frase, dopo la giornata di contrattazioni di venerdì, ci rende meno ottimisti con prospettive molto più difficili del previsto da attuare.

Mi spiego meglio, i volumi nella giornata di giovedì, oltre al rialzo di prezzo molto significativo con sospensione per eccesso di rialzo, dipingevano un quadro molto ottimistico e positivo circa la continuazione del trend in atto sul titolo, probabilmente non a cifre di questi giorni, ma sicuramente importante e duraturo.

Venerdì è accaduto tutto il contrario, con il titolo che da oro puro del giorno prima è diventato improvvisamente ottone della peggiore qualità e cosa preoccupante con volumi scambiati non molto minori del giorno precedente.

Ora ci poteva stare un giorno di consolidamento per "prese di beneficio" da una parte degli investitori, anzi spesso è un bene che si sgonfi un pò l'ipercomprato per poi ripartire con gli acquisti, ma sono proprio i considerevoli volumi in vendita passati venerdì a farci suonare non un campanello ma una campana di allarme !!

Ovviamente non abbiamo la mitica sfera di cristallo ed il nostro possibile "triste presagio" potrebbe non verificarsi affatto e domani vedere il titolo riprendere la sua ascesa, ma se così non fosse dobbiamo premunirci nel modo che ritieniamo migliore per non perdere tutto il profit fin qui guadagnato, anche per non far torto al mitico economista ed analista, W.D. Gann, che affermava: "Non permettere che un profitto si trasformi in una perdita".

Quindi per domani posizioniamo un ordine di vendita in "STOP" a 2,985 € valevole per l'intera seduta di contrattazioni e NON IN CHIUSURA DI GIORNATA. Così facendo a fronte di un + 8% ca. guadagnato, andiamo a rischiare un - 3% ca. sull'altra metà della posizione, portando a casa comunque un guadagno del 5%, fermo restando.....e tocchiamo ferro...... che il titolo domani non apra in gap down.

Non abbiamo deciso, come nostro costume, di portare la vendita in STOP a pareggio in quanto ipotizzando un'apertura di prezzo uguale alla chiusura di venerdì (3.085 €), un alito di vento ci potrebbe fare eseguire in un attimo al livello di pareggio (3.075 €), inoltre abbiamo deciso per un livello sotto i 3 € in quanto a tale prezzo sono stati scambiati notevoli volumi e presumiamo che chi ha acquistato grosse partite di azioni, si appresti a difendere tale livello.

Un caro saluto a tutti.

9 Commenti

I commenti dei lettori

9 Commenti

  • Nicola C.
    30 Set 2018

    Senza evidenziare i cambiamenti con i colori è difficile seguire le modifiche apportate.

  • Nicola C.
    30 Set 2018

    Buonasera, tutti i dati del portafoglio risultano di colore grigio. Non sono evidenziate in rosso le modifiche. Potete verificare? Grazie e buona serata

  • Luigi B.
    20 Set 2018

    Mi sembra che eurotech stia mostrando una discreta forza.....

  • Luigi B.
    19 Set 2018

    Grazie...azienda contendibile eh.......bilancio risanato.....e fa cose che sono pochi a farle al mondo........

  • Sandro Mancini
    18 Set 2018

    Salve Luigi,
    nonostante le buone notizie uscite sul titolo, noi non ci azzardiamo a fare simili previsioni, ne di lungo ne di breve periodo. Intanto (e di strada da fare ce ne sarebbe ancora tanta) il titolo dovrebbe andare a chiudere un GAP a 6,74 € del 1° novembre 2007 !!

    Saluti.

  • Luigi B.
    18 Set 2018

    Grafo di lungo tp 8,71 euro?

  • Luigi B.
    18 Set 2018

    Due news esplosive.....

  • Luigi B.
    18 Set 2018

    https://www.1info.it/PORTALE1INFO/Pdf/Pdf?pdf=789_66393_2018_oneinfo&data=2018&filetype=comunicati&titolo=

  • Luigi B.
    18 Set 2018

    http://floridadailychronicle.com/20456/global-wearable-technology-ecosystems-market-2018-garmin-ti-texas-instruments-eurotech-johnson-johnson-polar-electro-motorola-solutions/

Lascia un commento