Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Previsioni di Borsa con le Onde di Elliott e Fibonacci

Piano Bar di Virginio Frigieri                                                                                    19/05/2019

Previsioni di Borsa : Indici Azionari USA

Quando un modello si invalida, non sempre le cose si semplificano. Sull’S&P500 abbiamo ora diverse alternative possibili. Iniziamo dall’ipotesi del triangolo espanso che è emersa recentemente. Come si vede nel grafico sottostante il massimo del 1° maggio rappresenterebbe il massimo di onda D; da lì abbiamo un movimento ribassista che potrebbe essere un’onda [a] di E o un’onda [i] di un movimento più complesso. L’onda E dovrebbe chiudere il triangolo e di conseguenza l’onda (4) intorno ai 2.600 punti.

Sorvolando sulla configurazione più complessa, che vorrebbe l’onda D non ancora terminata e destinata a superare il massimo del 1° maggio, un'altra interpretazione è quella sotto riportata.

In questa rappresentazione il 1°maggio avremmo terminato il bull-market e saremmo alle prime battute di un nuovo trend. La risposta giusta in tasca non ce l’ho e la verità la scopriremo solo vivendo. Se quest’ultima interpretazione fosse corretta avremmo la stessa configurazione che vediamo sul Nasdaq 100 sotto riportato:

Il ritracciamento sul Nasdaq ha raggiunto il 60% del precedente movimento ribassista sfiorando di poco il livello di Fibonacci del 61,8%. Se l’onda [ii] è finita così la prossima settimana dovremmo vedere i prezzi scendere rapidamente sotto 7290 punti. Al contrario se i prezzi porteranno una chiusura sopra 7748 allora indicherebbero un maggiore potenziale rialzista e probabilmente nuovi massimi.

Previsioni di Borsa : Bond USA rendimenti e prezzi

Il trentennale americano testa la linea centrale del canale di base e dovrebbe scendere per iniziare l’onda 3. Anche in questo caso vi sono diverse soluzioni alternative per cui non è detto che le cose andranno effettivamente così.   

Previsioni di Borsa : Dollar Index e EUR/USD

Il Dollar Index continua a tracciare l’onda (C) di grado intermedio. I prezzi dovrebbero superare il massimo del 26 aprile sia che si tratti dell’onda 3 sia che si tratti dell’onda 5. Anche in questo caso dobbiamo considerare lo scenario alternativo che vede l’onda (B) conclusa con un A-B-C normale al posto di un triangolo e un onda (C) che  starebbe formando un ending diagonal. In questo caso il target di prezzo si fermerebbe poco sotto quota 99, anziché superare nettamente quota 100 come risulterebbe con la configurazione a triangolo. Se dovesse prevalere lo scenario alternativo dovremo chiudere le posizioni rialziste sul dollaro. Sotto mostriamo le due situazioni tecniche sia sul Dollaro che sull’Euro.

Previsioni di Borsa : Oro e Argento

L’oro continua a progredire nell’onda E di grado minor dell’onda [B] di grado intermedio che dovrebbe concludersi intorno a 1.250 prima di iniziare l’onda (C ) rialzista. Per rispondere al lettore che chiede se si può pensare di incrementare le posizioni rialziste sull’oro, la risposta è si, ma se si fa subito senza attendere di vedere completata l’onda E occorre stare larghi con lo stoploss perché appunto l’onda E potrebbe terminare sui 1250, ma con un bello spike intraday che ramazza chi ha gli stop poco sotto tale soglia. Vedendo completata l’onda E, si potrà entrare a rottura di onda [b] o [x] con  stop sotto al minimo di onda E.

Sempre sulle alture del Golan con l’argento che non sembra trovare un minimo stabile.

Se l’argento dovesse tornare a quotazioni ad una cifra medieremo al ribasso acquistandone ancora … e a quei prezzi sarei più tentato a comprare metallo fisico che carta … l’unico inconveniente è che a differenza dell’oro, l’argento si compra a chili per cui riempie in fretta ed appesantisce molto le cassette di sicurezza!

alla prossima

Note:

La Bibbia delle Onde di Elliott è a questo link:

http://www.tradinglibrary.it/scheda-libro/frost-a-j-prechter-robert-r-jr/la-teoria-delle-onde-di-elliott-9788888253213-135907.html

La nomenclatura dei vari gradi d’onda è riportata sotto: le onde “cerchiate” della nomenclatura originale di Elliott sono rappresentate per una questione di praticità racchiuse tra parentesi quadre.


Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento