Debuttano in Italia i micro-futures Usa

Disponibili i micro E-mini futures sugli indici S&P 500, Nasdaq-100, Dow Jones Industrial Average e Russell 2000.

Hot markets

LombardReport rifugge da comunicazioni di natura pubblicitaria o promozionale. Questa notizia ha però un valore di servizio e come tale va logicamente considerata poiché si riferisce a strumenti destinati a diventare molto popolari.

Binck Bank Italia ha annunciato l’avvio dell’operatività sui nuovi micro E-mini Futures quotati sul mercato CME (Chicago Mercantile Exchange). A soli pochi giorni dal loro lancio, la piattaforma sta mettendo infatti a disposizione dei suoi clienti la possibilità di scambiare i nuovi contratti micro E-mini futures sugli indici S&P 500, Nasdaq-100, Dow Jones Industrial Average e Russell 2000. Ci risulta comunque che anche altre piattaforme stiano per farlo e il consiglio è quindi di informarsi sulla diponibilità o meno di questi derivati.

Gli strumenti Micro E-mini futures, disponibili nei mercati internazionali a partire dai primi di maggio, con un valore pari a un decimo di quello dei tradizionali contratti E-mini, permettono a tutti i trader di accedere - in maniera semplice e veloce - ai mercati equity index futures, a una frazione dell’investimento iniziale e con margini inferiori. Il tutto mantenendo i vantaggi già propri degli E-mini futures, ovvero una negoziazione 24 ore su 24, maggiore volatilità ed elevata liquidità, caratteristiche che nel complesso rendono questi certificati lo strumento ideale per i trader più attivi.

I risultati registrati già nei primi giorni di scambio dei micro E-mini futures hanno confermato l’elevato interesse verso tali strumenti. Nella prima settimana di trading, secondo dati CME, il volume di scambi ha infatti superato i 2,6 milioni di contratti totali nei quattro indici, con un volume medio giornaliero di 521.000 contratti.

Le negoziazioni sono state intense a livello globale, con il 24% del volume complessivo proveniente da Paesi al di fuori degli Stati Uniti, sia asiatici che europei.  Gli operatori stanno infatti sfruttando la liquidità venutasi a creare per gestire il rischio di portafoglio o per impostare strategie direzionali sul mercato.

Le caratteristiche

La commissione di negoziazione è di 3,00 euro per lotto nel caso di Binck.

Queste i loro principali requisiti.

► Micro E-mini Future su Indice S&P 500 (MES)

Tick = 0,25 - Controvalore per Tick = 1,25 Usd - Controvalore per punto indice = 5 Usd - Margine percentuale minimo = 5,75% (pari a circa 800 Eur).

Micro E-mini Future su Indice Nasdaq 100 (MNQ)

Tick = 0,25 - Controvalore per Tick = 0,5 Usd - Controvalore per punto indice = 2 Usd - Margine percentuale minimo = 5,75% (pari a circa 850 Eur).

► Micro E-mini Future su Indice Dow Jones Industrial Average (MYM)

Tick = 1 - Controvalore per Tick = 0,5 Usd - Controvalore per punto indice = 0,5 Usd - Margine percentuale minimo = 5,75% (pari a circa 750 Eur).

► Micro E-mini Future su Indice Russell 2000 (M2K)

Tick = 0,1 - Controvalore per Tick = 0,5 Usd - Controvalore per punto indice = 5 Usd - Margine percentuale minimo = 5,75% (pari a circa 450 Eur).

Un commento

I commenti dei lettori

Un commento

  • Borroni M.
    23 Mag 2019

    buon giorno dott raffo...si sono un abbonato ...riguardo allo zc di banca intesa che scade nel 2027 e quota 83 penso che sia una buona idea comprarlo con il fine di portarlo a scadenza ottenendo.lo scopo di disfarsi di quei titoli azionari comprati male ,in questo caso le minus serviranno a non pagare il capital gain.Ho solo il dubbio se comprare in un unica soluzione o dilazionare nel tempo tenendo presente che i prezzi possono scendere ma anche salire e quindi puo non valere la pena poi comprarlo..... Grazie mille per la sua competenza e per la sua gentilezza BORRONI M.

Lascia un commento