Viaggio nel pensiero dell'operatore di mercato


Analizzando queste prime due giornate della settimana finanziaria, non sfugge il tentativo di correzione in atto sui mercati.

E' troppo presto per dare fiato alle trombe ed allertare i cittadini in merito a pericoli imminenti.

Tuttavia non resta indifferente il calo giunto nella giornata di lunedi, come non passa inavvertito il calo in atto anche in questo martedi mattina, seppur timido , ma con gli indici in pressione su livelli di supporto importanti per questa ottava in corso.

In una "view" generale, e restando connessi al mercato europeo, non si può ignorare, pertanto, la situazione grafica del Dax.

Graficamente la tenuta dei 13000 rappresenta un bastione difensivo importante , in quanto, la rottura andrebbe a configurare un vero e proprio segnale di inversione.

Restando al periodo che viviamo, e pertanto, al momento in cui vi scrivo, con il Dax sul livello di 13200, tale scenario ancora non si è configurato , e pertanto si è in punti in cui ancora si può legittimamente ipotizzare l'entrata in situazioni ove si sia verificato un forte storno, eccessivo, allo stato dei fatti.

L'importantza degli stop loss è lasciata alla spiegazione di quanto accaduto su Banca Profilo.

Avevamo detto che alla rottura dei 0.22€ sarebbe partito il nostro stop-loss, evitando emorragie di portafoglio cosi da difendere i guadagni messi a segno in precedenza.

Era stata forte la resistena al livello d 0.226€ tato da vederla ferma su quei livelli, minacciosa, per piu di 3 giornate di contrattazione.

In caso di forte storno sugli indici, è presumibile la prossima sosta in area 0.19€ per azione al cui punto, considerando proprio la situazione ipotizzzata di forte storno, non consiglierei l'entrata, attendendo semmai il momento in cui la tempesta sia passata per effettuare nuove valutazioni.

Come presumibile, lo stress che sta sta creando il "coronavirus", inquieta gli operatori e cosi, gli acquisti non sono più realmente importanti, anzi, spesso latitano del tutto, ed è chiaramente normale in tale scenario.

Non si assiste comunque, ad una svendita delle posizioni.

C'è, come di consueto, un titolo difensivo in quanto invischiato nelle materie prime, nella fattispecie oro, che risponde al nome di CONFINVEST e appartenente al segmento Aim.

Livelli interessanti per un ingresso vengono identificati in area 4.5€ per azione e 4.36€ per azione.

Visto il nervosismo, consiglio vivamente stop-loss stretti.

Chi segue la mia riubrica conosce a memoria il significato di tali indicazioni, valide affinchè venga difeso un guadagno messo a segno in precedenza e in grado di tenere fuori da eventuali cambi di direzione repentini.

Buon trading a tutti.

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento