Sui mercati finanziari internazionali lo stocastico orizzontale consente di misurare le performance relative degli assets di un comparto e di valutarne il comportamento nelle varie fasi di mercato.


L’indice azionario americano Dj Industrial ha realizzato un nuovo massimo storico durante la metà dello scorso mese di febbraio a 846 circa per poi crollare in 6 settimane fino al minimo relativo di 493.03.

In effetti, l’indice ha lasciato sul terreno poco meno del 42% del proprio valore, ma allo stesso tempo ciò potrebbe costituire un’opportunità d’investimento. La pandemia non guarda in faccia nessuno.

Tuttavia, basta ricordarci che, un mese e mezzo prima del crollo, c’è chi era disposto ad acquistare un asset a 100, per esempio, mentre lo stesso costa 58 oggi. Dovrebbero farlo anche per le auto.

Direi ottimo, ma ovviamente solo in caso di un'immediata ripresa.

Osserveremo oggi un titolo individuato dallo stocastico orizzontale. Magari potrebbe rappresentare una cura interessante.

Di seguito la distribuzione dello stocastico orizzontale relativo allo studio effettuato su 200 titoli americani.

Ricordo per coloro interessati al calcolo dello stocastico orizzontale da me ideato secoli fa, e già, il numero speciale del Lombard report dell’11 novembre 2019 disponibile di seguito: https://tradinglibrarymultimedia.it/sfogliabili/LombardReport/n_34/#p=1

Sarepta Therapeutics Inc

Sarepta Therapeutics è attivo nella ricerca medica e sviluppo di farmaci e, durante gli ultimi 20 anni, si è mantenuto per il 18.68% del periodo al di sopra di 70 dello stocastico orizzontale; ossia tra i titoli più performanti del nostro paniere che ne contiene 200 circa.

E’ il titolo con la percentuale maggiore.

Invece, il dato attuale dello stocastico orizzontale è pari a 34.68, mentre il grafico evidenzia come sta rimbalzando dal minimo.

Abbiamo quindi un titolo che si mantiene storicamente tra i più performanti e che ora potrebbe tornare a fare parlare di sé.

Interessante anche la ciclicità dello stocastico orizzontale che mostra le fasi di rafforzamento del titolo rispetto agli altri asset del paniere…

Quanto basta per attirare la nostra attenzione, anche se non è una donna attraente o un gattino... a scelta.

Dal punto di vista puramente tecnico, il titolo ha realizzato l’attuale massimo storico nel 2018 e ha quindi accusato qualche massimo discendente che ha contribuito alla realizzazione del canale discendente in essere.

Sarepta interessa anche 2 Gann line, una della quale proprio in questo momento, e ciò contribuisce a infittire ulteriormente in mistero…

Interessanti anche i comportamenti dell’macd e delle curve +Di e –Di ad esempio, mentre il massimo settimanale ha sfiorato la Upper Band di Bollinger.

Lo stocastico orizzontale ci ha evidenziato un titolo che si comporta in molte occasioni meglio degli altri e che potrebbe intraprendere nuovamente una fase di rafforzamento relativo, mentre l’analisi tecnica lascia ipotizzare un po’ di debolezza per il futuro prossimo, ma poi grandi opportunità.

Cercheremo pertanto di affrontare la bestia in questo modo in un’ottica di medio periodo e, preferibilmente dopo una flessione in quanto il contesto appare ancora incerto.

Interventi su tenuta di 95/90 e sopra 130 con obiettivi rispettivi 115/130 e 148/160.

Non indico lo stop loss, mica faccio la spia, ma scherzi a parte occorre in primis preservare il capitale investito.

Cordialmente

Giovanni Maiani

Nessun commento

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento