Riassunto settimanale: trade migliore +32%, trade peggiore +0.6% (sul BTP). Ma la sommatoria delle operazioni ha prodotto un risultato complessivo ben superiore al +100% settimanale.


Buonasera a tutti. Spero Vi siate divertiti a sufficienza durante questa settimana alquanto adrenalinica e "succulenta". Sabato scorso (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/5/30/antares-bgn-bss-ovs-btp-italia-tgym-cemb/ )

avevo approfondito qualche titolo che consideravo "sorvegliato speciale" per la settimana entrante. La sommatoria di tutti i trades porta ad un risultato stratosferico, tanto più se si ragiona in termini di rendimento su base settimanale e non annuale. Siamo infatti abbondantemente sopra il 100% (+140% per esattezza e arrotondato per difetto). Naturalmente le ciambelle non sempre escono col buco e talvolta, come vedremo, si scivola su una buccia di banana (meglio di altro) che comunque non intacca assolutamente una buona "consecutio" di trades positivi (dodici per esattezza). Ricordo sempre che su cento persone nuove che iniziano, l'85/90% chiude i battenti entro 8-12 mesi. A tutti coloro che pensano che ottenere buoni risultati sia una cosa tutto sommato facile dico che vorrei tanto avere e trovare la loro stessa facilità, per evitare di alzarmi presto al mattino (alle cinque) e finire alle 22 la sera....e per fare mille altre cose belle (oltre al trading naturalmente)! Che ne so: un viaggio a piedi oppure mettermi a dipingere o ancora fare volontariato in una struttura.

Viviamo di paradossi: il fine ultimo è sopravvivere alle onde del mercato il che vuol dire non perdere tutto il denaro. E se non perdi vuol dire che o sopravvivi (più dieci e meno dieci) o sei profittevole. Ma anche se riesci a guadagnare sappi che quel denaro non ha in realtà alcun valore: è solo un numero. Perché se avesse realmente valore allora non saresti mai disposto a perdere e a metterti costantemente e ripetutamente in gioco e soprattutto saresti un perdente a priori. La paura, questa strana Signora, è figlia della non azione. E quando sbagli ed hai paura non ti stopperai e lascerai che gli "X" euro di perdita potenziale diventino "X elevato N", con N che tende a più infinto.

Oggi ho deciso di fare un riassunto settimanale delle mie "trading ideas"  oggetto di analisi, fermo restando che ciascuno ha un SUO piano d'azione, un SUO profilo di rischio (e di rendimento) e decide autonomamente se e cosa fare. Della propria vita così come del trading. 

Andiamo per ordine e vediamo cosa è successo nel durante, riportando prima i grafici oggetto di analisi e poi valutandone l'evoluzione ed il risultato finale, fermo restando che di grafici non si campa (bene) e nemmeno di indicatori (e chi più ne ha più ne metta). Risultato finale che nel complesso, come ho detto, supera abbondantemente il +100% settimanale e che avete avuto modo di verificare anticipatamente.

BANCA GENERALI: +7.8% settimanale

Era così (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/5/30/antares-bgn-bss-ovs-btp-italia-tgym-cemb/)

ed oggi la ritroviamo così (+7.8%). La mia "trading idea" di target è stata centrata.

BIESSE: +32% prudenziale (con una estensione fino al +42% se si considera anche la giornata di venerdì)

L'abbiamo lasciata così (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/5/30/antares-bgn-bss-ovs-btp-italia-tgym-cemb/)

per poi ritrovarla imbizzarrita (+32% al close di venerdì con una estensione a +42%...avete letto bene: +42%  in settimana!!). Anche in questo caso il mio "ideal target" è stato centrato già nella giornata di giovedì.

OVS: +19% settimanale

Semplice anche questa (articolo:https://www.lombardreport.com/2020/5/30/antares-bgn-bss-ovs-btp-italia-tgym-cemb/ )...da così

A COSI' (con chiusura gap millimetrica a 1.12 e bilancio settimanale a +19%).

Technogym: +11.8% settimanale

L'abbiamo lasciata con questa configurazione grafica già studiata nel Manuale delle giovani marmotte (articolo:https://www.lombardreport.com/2020/5/30/antares-bgn-bss-ovs-btp-italia-tgym-cemb/ )

Per poi ritrovarla così:

Anche in questo caso un prudenziale +11.8%.

Ultimo ma non ultimo signore e signori. Il BTP Italia 2025 (+0.6% settimanale)! Articolo: https://www.lombardreport.com/2020/5/30/antares-bgn-bss-ovs-btp-italia-tgym-cemb/

In questo caso ho "sganciato" parte della posizione in area 101.50....tengo il resto puntando almeno verso 102. Comunque un super trade! Stop a 100.50 in caso di cataclismi avversi. Rimane il fatto che il bond risulta completamente scollato come rendimento rispetto al suo benchmark. 

Adesso analizziamo il comportamento tenuto da parte di altri titoli di cui ho scritto la sera di mercoledì 3 Giugno (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/). Anche in questo caso manterrei un ordine cronologico di grafici studiati in modo che possiate valutarne Voi stessi il comportamento.

Aeroporti di Bologna: +11.2% in due giorni

Quando ne ho scritto la situazione si presentava così (articolo:https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/ ):

La mia view era rialzista visti gli acquisti sul titolo e soprattutto le motivazioni relative alla riapertura degli aeroporti (e quello di Bologna è certamente uno dei più trafficati specialmente per i voli low cost). Ad ogni modo nell'arco di un paio di giorni anche in questo caso è stato centrato pienamente il target che per me doveva essere in area 10.00/10.50 (il massimo a ieri è stato 10.30). Non mi stancherò comunque mai di ripetere che io parlo di aree e quindi non sto a vedere il tick in più o in meno. E poi soprattutto un'altra cosa importante: come ho scritto questa settimana sul forum di questa testata (ne approfitto per ringraziare il Sig. Matteo che con un suo complimento direi che ha centrato pienamente il punto ovvero il mio modo di vivere il trading), a Wall Street vale il detto che "there is no rich chartist in Wall Street" che più o meno suona come un "non ci sono graficisti ricchi a Wall Street", segno che l'analisi tecnica è certamente importante ma è un tool, uno strumento all'interno della nostra cassetta degli attrezzi. Se così non fosse i migliori trader sarebbero geometri o architetti! Scusate la divagazione. E se nella cassetta degli attrezzi abbiamo un martello sappiate che quello strumento può essere usato bene (per appendere un quadro) o può essere usato male (dandoci volutamente una martellata sulla mano o, peggio, da altre parti).

Detto questo torniamo al titolo ADB che trovate qui sotto col grafico aggiornato alla chiusura di venerdì. Rialzo e target centrati perfettamente e volecemente.

Generali Assicurazioni: +3% in due giorni

Da così (articolo:https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/ )

A così

In questo caso l'area 15 euro può essere considerata una calamita per l'eventuale chiusura del gap. Ad ogni modo in un paio di sedute il rialzo è stato attorno al 3% che per un carro armato non è poi così male. Considerate anche che se il trend pesante (=daily) è forte si possono cercare dei pattern utili nel breve...

Atlantia: +2.5%, ma talvolta conviene non operare e non l'ho seguita e nemmeno eseguita

Tanto per cambiare un plauso lo si deve ancora una volta alla politica italiana. La sera stessa in cui ho scritto l'articolo il premier Conte ha risposto ad una domanda dei giornalisti relativamente al discorso della concessione (ed il giorno seguente il titolo ha aperto in gap down per poi risalire comunque. De facto una potenziale occasione di acquisto che però non mi sono sentito di fare). Tra me e me penso che se in due anni ingegneri, architetti, operai, collaudatori sono stati così bravi da RIcostruire un ponte, in due anni la politica non è ancora riuscita a decidere se revocare o meno la concessione stessa. E questo la dice lunga sullo spinoso problema italiano: ci sono persone che lavorano e che col sudore quotidiano creano un ponte o hanno una attività commerciale (operatori di Borsa compresi visto che le commissioni generate permettono di mantenere sviluppatori di softwares e dipendenti di banca) e poi c'è la burocrazia o se preferite la titubanza nelle scelte e decisioni che fa solo perdere tempo e crea confusione ed inaffidabilità in qualunque operatore economico che non ha alcuna certezza e quindi è disincentivato in partenza dal lavorare.

Ad ogni modo, da così (articolo:https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/ )

A così

ENAV: +2.2% in due giorni

Altro titolo che sta cercando di recuperare...ma mi aspetto che lo faccia in modo estremamente lento. Da così (articolo:https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/ )

a cosà...

Qui abbiamo un'area calamita almeno fino a 4.80/5.00 euro. Come ho scritto già mercoledì sera il titolo è "lento come la morte" però prima di fine febbraio saliva solo in modo lento e costante. 

Avevo segnalato altri due titoli un paio di giorni fa (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/). Titoli indirizzati a chi non fosse stato interessato alla "pommarola" italiana ma ad un più tonico Whisky&Soda in stile USA.

Erano Boeing (ticker BA) ed AVIS (ticker CAR). Eccoli qui in sequenza. Iniziamo dal primo.

BOEING: +20% (abbondante) in tre giorni

Questo il grafico postato (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/)...

Tempo due giorni e più che un Boeing direi un razzo: +23% abbondante in due sedute. 

AVIS: +20% abbondante in tre giorni

Tranquilli, non sono quelli del sangue ma trattasi della compagnia worldwide di noleggio auto. Hertz è in Chapter 11 e quindi ha beneficiato del venir meno della rivale (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/6/3/e-se-puntata-numero-2/)...Da così:

A così:

Anche in questo caso un 20% abbondante in un paio di giorni...

Parlavo prima di Whisky&Soda....spero non siate troppo brilli e quindi vi propongo l'ultimo trade easy che ho scovato in Italy giovedì mattina e di cui ho scritto subito.

AQUAFIL: +10% in due sedute...

Il grafico postato si presentava con titolo in area estremamente critica e con ottimi volumi scambiati rispetto alle sedute precedenti. Punto limite a 3.65 (articolo: https://www.lombardreport.com/2020/6/4/caccia-ai-ritardatari/).

A ieri, venerdì, l'estensione è stata fino a 4.20 euro. Molto buona e comunque un trade "pinzato" per un 10% (prudenziale).

Sto preparando uno speech che terrò mercoledì 17 Giugno all'Italian Trading Forum 2020 che quest'anno sarà online e che potrete eventualmente seguire. L'argomento che ho deciso di trattare è quello che abbiamo vissuto insieme da fine gennaio ad oggi, articoli e dati alla mano che Voi tutti avete avuto modo di verificare di persona: dall'anticipazione della più grande crisi di tutti i tempi alla previsione esatta dell'inversione del mercato a metà marzo (giorno più, giorno meno). State tranquilli: NON SONO UN MAGO E NEMMENO UN INDOVINO e non credo nemmeno in coloro che dicono di esserlo creando facili aspettative, sempre più spesso nella mente dei più deboli. 

Per oggi è tutto. Nei prossimi giorni darò la caccia a qualche altra azione ritardataria....STAY TUNED !

Ad maiora !

PNA

(L'autore del presente articolo non è iscritto all'ordine dei giornalisti e potrebbe detenere i titoli oggetto dei suoi articoli)

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

Gli ultimi articoli di Pier Nicola Assiso