FTSEMib sempre a cavallo delle resistenze


Piazza Affari termina la seduta di lunedì 24 agosto 2020 con il FTSEMib in rialzo del +2,12% a 20.113 punti, poco sotto i massimi di giornata. Anche i restanti indici delle principali Piazze europee terminano tonici, in linea con il nostro listino. 

Un buon avvio di settimana quello della Piazza di Milano, che tenta di rimanere calma e speranzosa a fronte del crescente numero dei contagi da Covid-19. L’ottimismo che le permette di superare di nuovo la quota di 20.000 punti deriva sempre dalle speranze circa il vaccino. A tal proposito sono due le notizie danno respiro ai mercati. La prima riguarda l’annuncio da parte del presidente americano Donald Trump circa l’autorizzazione concessa dalla Food and Drug Administration ad utilizzare una terapia alla cui base c’è il plasma dei pazienti guariti dal Covid-19. La seconda, invece, divulgata dal Financial Times, afferma che lo stesso Trump si starebbe attivando per aggirare gli standard normativi vigenti negli USA per accelerare l’iter nella ricerca del vaccino: si tratterebbe di ottenere dalla FDA l’autorizzazione all’uso di emergenza del vaccino elaborato dall’Università di Oxford. Questo, se ultimato prima delle elezioni del 3 novembre, assicurerebbe al presidente una posizione più alta nei sondaggi, col rischio, però, di apparire come il fautore di una strumentalizzazione politica della pandemia. 

Nello specifico, la seduta della Borsa di Milano ha visto protagonisti di giornata i titoli del settore bancario, seguiti da quelli del risparmio gestito e dai petroliferi. 

Tra i bancari spicca INTESA SANPAOLO (+1,52%) a 1,84. L’istituto guidato da Carlo Messina ha comunicato che da oggi sarà possibile per gli azionisti di Ubi che non avessero aderito alla precedente offerta, di poter esercitare il diritto di vendita, scattato in seguito al superamento della soglia del 90% del capitale di UBI BANCA (+1,01%) a 3,69, alle stesse condizioni previste dall'ops (concambio di 1,7 azioni più corrispettivo di 0,57 euro in contanti) o a fronte di un corrispettivo cash di 3,539 euro. L’operazione ha termine previsto per l’11 settembre 2020. Bene anche UNICREDIT (+2,13%) a 8,30, seguita da BANCO BPM (+1,99%) a 1,44.

Per quanto riguarda il risparmio gestito registrano buoni rialzi di giornata BANCA GENERALI (+3,84%) a 25,94 e AZIMUT (+3,66%) a 16,86.

In slancio anche il comparto petrolifero in scia al rialzo dei prezzi del greggio, dopo il recente blocco alla produzione nell’area del Golfo del Messico, a causa dell’avvicinarsi dell’uragano Marco e della tempesta tropicale Laura: ENI (+4,04%) a 8,19, SAIPEM (+3,85%) a 1,86 e TENARIS (+3,37%) a 5,10.

PORTAFOGLIO LOMBARD REPORT

Il portafoglio Lombard riguardanti le “AZIONI ITALIANE BREAKOUT” termina con tutti 3 i titoli in territorio positivo. Continua a spiccare la stella del portafoglio TINEXTA ((+5,38%) a 18,40 che registra la migliore performance di oggi. 

Concludo augurandomi che abbiate passato un sereno periodo di vacanza e comunicandovi che la normale frequenza dei report sarà garantita a ripartire da oggi. Un caro saluto a tutti gli abbonati.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento