Retromarcia per Piazza Affari


Piazza Affari termina la seduta di oggi lunedì 31 agosto 2020 in flessione, con il FTSEMib a -1,04% a 19.634 punti. Gli altri principali indici europei terminano anch’essi in territorio negativo, dopo un avvio di Wall Street  non in grado di far proseguire i rialzi. 

È una seduta all’insegna della volatilità, che vede tutte le borse europee chiudere deboli dopo aver registrato avvii positivi. La causa di questo cambio di rotta sta in un avvio incerto della Borsa di New York, che continua comunque a mantenere i massimi assoluti guadagnati la scorsa settimana. Oggi si conclude anche il mese di agosto, il cui bilancio resta positivo per Piazza Affari e le fa segnare complessivamente circa un +3%, in linea con gli altri listini europei. A frenare Milano oggi sono specialmente i titoli finanziari, anche se accompagnati da perdite generalizzate in tutti i settori. 

Nello specifico hanno prevalso le vendite sui titoli del settore bancario, seguite anche da quelle dei titoli energetici, che in mattinata sembravano dare sostegno al nostro indice. 

Fra i bancari chiusura negativa per entrambe le big: INTESA SANPAOLO (-1,08%) a 1,8052 e UNICREDIT (-2,33%) a 8,25 . In rosso anche MEDIOBANCA (-2,10%) a 7,28, in attesa delle prossime mosse da parte di Leonardo Del Vecchio dopo che mercoledì 26 agosto ha ricevuto l’ok della Bce per salire nel capitale dell’istituto sopra la soglia del 10%. Performance peggiore per BPER , che termina la seduta in perdita del -3,32% a 2,30 .

Passa in territorio negativo, dopo una partenza a razzo, anche TELECOM ITALIA (-0,50%) a 0,3988, nel giorno in cui si è riunito il consiglio di amministrazione per discutere del progetto FiberCop. 

Altra seduta tonica per TISCALI (+38,64%) a 0,018 , in scia all’accordo raggiunto la settimana scorsa con Telecom Italia Tim su FiberCop. La partnership strategica si concretizzerà attraverso la partecipazione commerciale di Tiscali al progetto di co-investimento FiberCop, il veicolo di nuova costituzione, in cui sono previsti il trasferimento della rete secondaria di TIM, la partecipazione del fondo KKR Infrastructure e le attività in essere in FlashFiber. 

PORTAFOGLIO LOMBARD REPORT

Il portafoglio Lombard riguardante le “AZIONI ITALIANE BREAKOUT” termina con la sola new entry del 25 agosto in territorio negativo, con una flessione non superiore al punto percentuale.

Nessun commento

Non accontentarti solo degli articoli Free!

Registrati gratuitamente e avrai accesso senza limitazioni ai servizi premium per 3 giorni!

I commenti dei lettori

Non ci sono commenti per questo articolo. Vuole essere il primo a commentarlo?

Lascia un commento